Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 30 Novembre |
San Francesco Antonio Fasani
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

L’importanza della prima notte di nozze

© naito8 / Shutterstock

SIMCHA FISHER - pubblicato il 09/05/16

Se ne parla molto poco...

“Non bisogna dimenticare gli elementi che circondano l’evento: la serata per gli amici intimi e il pranzo del giorno dopo”. Gli autori dei libri spesso sembrano interessati solo all’aspetto pratico dell’evento, e fanno come se la notte di nozze non esistesse.

Molti sostengono infatti che la prima notte non abbia niente di speciale in sé. Forse parlano a coppie che hanno già una vita sessuale attiva e hanno solo bisogno di molti consigli logistici. Il fatto di trascorrere un’altra notte insieme non merita particolare attenzione.

Altri autori spiegano che i fidanzati che già vivono insieme desiderano soprattutto offrire una bella festa per gli amici, al punto che il giorno della celebrazione del matrimonio non c’è più spazio per l’incontro sessuale dei coniugi.

L’intimità, un momento prezioso

E se prendessimo in prestito dai matrimoni ebraici il rituale dello Yichud? Subito dopo la cerimonia, i neosposi vanno in una stanza separata in cui possono avere un momento esclusivo per loro. È sicuramente un periodo breve, ma permette loro di stare insieme per prendere coscienza della promessa che si sono fatti.

Indipendentemente dal fatto che gli sposi arrivino o meno vergini al matrimonio, la prima notte di nozze continua ad essere importante, non perché contiene una promessa di piacere sessuale, ma perché segna un momento di svolta nella vita. Non è una fine, ma un inizio.

Poco importa se l’estasi dei sensi non si palesa; l’essenziale è che da quel momento gli sposi potranno imparare a scoprire la vita insieme.

  • 1
  • 2
Tags:
intimitàmatrimoniosessualità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni