Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

L’importanza della prima notte di nozze

Condividi

Se ne parla molto poco…

“Non bisogna dimenticare gli elementi che circondano l’evento: la serata per gli amici intimi e il pranzo del giorno dopo”. Gli autori dei libri spesso sembrano interessati solo all’aspetto pratico dell’evento, e fanno come se la notte di nozze non esistesse.

Molti sostengono infatti che la prima notte non abbia niente di speciale in sé. Forse parlano a coppie che hanno già una vita sessuale attiva e hanno solo bisogno di molti consigli logistici. Il fatto di trascorrere un’altra notte insieme non merita particolare attenzione.

Altri autori spiegano che i fidanzati che già vivono insieme desiderano soprattutto offrire una bella festa per gli amici, al punto che il giorno della celebrazione del matrimonio non c’è più spazio per l’incontro sessuale dei coniugi.

L’intimità, un momento prezioso

E se prendessimo in prestito dai matrimoni ebraici il rituale dello Yichud? Subito dopo la cerimonia, i neosposi vanno in una stanza separata in cui possono avere un momento esclusivo per loro. È sicuramente un periodo breve, ma permette loro di stare insieme per prendere coscienza della promessa che si sono fatti.

Indipendentemente dal fatto che gli sposi arrivino o meno vergini al matrimonio, la prima notte di nozze continua ad essere importante, non perché contiene una promessa di piacere sessuale, ma perché segna un momento di svolta nella vita. Non è una fine, ma un inizio.

Poco importa se l’estasi dei sensi non si palesa; l’essenziale è che da quel momento gli sposi potranno imparare a scoprire la vita insieme.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni