Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 24 Luglio |
Santa Brigida di Svezia
home iconStile di vita
line break icon

Non sopporto più il nonno!

Shutterstock / Ljupco Smokovski

Encuentra.com - pubblicato il 22/04/16

Anche se non sa usare Internet conosce la vita, sicuramente meglio di voi. Chiedetegli qualcosa e lo vedrete

A volte sembra che la vecchiaia ci faccia paura. O no?

Gi anziani vengono spesso definiti “adulti in pienezza”, o “persone della terza età”. Nei discorsi dei politici diventano un patrimonio nazionale sotto la bella definizione “i nostri nonnini”.

Nel migliore dei casi gli anziani diventano materiale per gli scherzi, in altri sono oggetto di compassione o “bottino” politico. Ma in genere non sono altro che un fastidio.

Anziché valorizzare tutta la saggezza degli anziani, vengono visti come un mucchietto di ossa a malapena capace di muoversi.

A volte si vedono persone che vanno negli ospizi a fare bella figura e poi trattano male gli anziani della propria famiglia.

Non si può essere luce per strada e oscurità in casa. Non dico che non si debbano andare a visitare gli anziani negli ospizi, ma prima viene la famiglia, e non è uno slogan pubblicitario.

Se ancora è in vita, perché non investite qualche ora del vostro sabato per chiacchierare con vostro/a nonno/a?

Oltre a fargli/le trascorrere un momento piacevole imparerete parecchie cose. Forse pensate che sia una perdita di tempo, tempo che potreste dedicare al/la vostro/a fidanzato/a o ai vostri hobby.

Non dimenticate che anche voi arriverete a quel momento della vostra vita.

Non state con i vostri anziani per compassione o per dovere. È un gesto affettuoso dal quale potete trarre grande profitto. Immaginate quante cose vostro/a nonno/a saprà più di voi su mille temi.

Per quanto possa non saper usare Internet o addirittura neanche sapere cosa sia, quella persona conosce la vita molto bene, sicuramente meglio di voi, e questo può rappresentare una grande ricchezza. Chiedetegli/le qualcosa e vedrete.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
anzianinonnivecchiaia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
MEDJUGORJE
Gelsomino Del Guercio
L’inviato del Papa: l’applauso dopo l’Adorazion...
3
Theresa Aleteia Noble
I consigli di 10 sacerdoti per una confessione migliore
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
José Miguel Carrera
La lettera di un giovane ex-protestante convertitosi al cattolice...
6
Carmen Hernández
Miguel Cuartero Samperi
Carmen Hernández: a cinque anni dalla morte un passo verso gli al...
7
FUNERAL
Arcidiocesi di San Paolo
Chi chiede una Messa per un defunto è obbligato a parteciparvi?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni