Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!
Aleteia

Consigli per superare la propria vanità

© jackmac34
Condividi

Come non cadere nel bisogno dell’altrui approvazione

  • L’opulenza e l’aspetto esteriore contano poco, la semplicità e l’umiltà brillano di luce propria, quando sono autentici.
  • Gli uomini di valore guadagnano fama attraverso le loro opere. Gli stolti si fanno conoscere attraverso la propaganda.
  • La nostra società consumistica “produce” idoli famosi, perché ha il bisogno di venderli.
  • Se il saggio ti critica, ringrazialo. Se lo stupido di loda, rammaricatene!
  • Colui che merita l’approvazione e gli applausi, non deve fare nulla per ottenerli.
  • L’albero che fa spuntare presto i suoi rami è spesso il primo a essere divelto, per mancanza di radici.
  • L’uomo sicuro di se stesso gioisce quando apprezzato e soffre se disprezzato, ma non perde il suo tempo per cambiare le opinioni degli altri.
  • La propaganda è spesso come l’acqua: fa affondare l’oro e butta fuori legna secca.
  • Se ponderato, ha più valore il giudizio di pochi – che realmente ti conoscono – che la lode o la critica di chi non ti conosce.
  • Lo stolto si irrita per la correzione dell’amico e si gonfia il petto con la lode di chi lo adula.
  • L’orgoglio aumenta la povertà dello sciocco, e l’umiltà fa prosperare la ricchezza del saggio.
  • L’orgoglio è la facciata della stupidità; l’umiltà è il fondamento della saggezza.

(Di Adrrán Fenzi René Trossero, dal libro “Pensare e vivere in libertà”)

 

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Valerio Evangelista]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni