Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 22 Settembre |
San Maurizio
home iconChiesa
line break icon

Papa, arcivescovo Bangui: “Apertura Porta Santa nuovo inizio per Centrafrica”

Tv2000 - pubblicato il 29/11/15

L’apertura della Porta Santa “sarà un nuovo inizio per la Repubblica Centrafricana. Noi abbiamo tanto sofferto con tribolazioni, esitazioni, dubbi, massacri e con tutto quello che ci ha diviso. Papa Francesco viene per aprire il nostro cuore alla tenerezza, alla misericordia, alla riconciliazione. E’ un modo per dirci: è tempo di perdonarci, è tempo di ricostruire il nostro Paese”. Lo ha detto l’arcivescovo di Bangui, mons. Dieudonné Nzapalainga, in un’intervista dell’inviato di Tv2000, Maurizio Di Schino, in onda stasera alle ore 22.50 durante il programma ‘Today’ all’interno di un reportage sulla Repubblica Centrafricana in occasione del viaggio di Papa Francesco. La troupe di Tv2000 è riuscita ad arrivare al quartiere “km 5” di Bangui per incontrare i Missionari Comboniani nella parrocchia di Nostra Signora di Fatima, isolata e assediata da settimane sia dai miliziani Selekà che dai miliziani anti-Balaka.

“Penso che il simbolo sia molto forte – ha aggiunto l’arcivescovo – ed è opportuno che ciascuno se ne appropri dicendo: sì, la porta è aperta, ora il mio cuore deve aprirsi, perché l’amore di Dio vi penetri e perché io possa irradiare questo amore per essere artigiano di pace”. “Oggi – ha proseguito l’arcivescovo – è come una rinascita. Noi abbiamo dei nostri fratelli e sorelle che sono morti: non dobbiamo dimenticarli, noi crediamo alla comunione dei Santi. Abbiamo acceso le candele per dire che Cristo illumina le loro strade, che il Signore perdona le loro colpe, li accoglie nel suo Regno. Allo stesso tempo, noi che siamo vivi ci siamo ritrovati per riprendere il cammino della pace. Per questo abbiamo camminato con la luce per esprimere la nostra voce, per esprimere il nostro desiderio di camminare verso la pace”.

Tags:
africagiubileo della misericordiapapa francesco
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
SERENITY
Octavio Messias
4 suggerimenti contro l’ansia
6
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
7
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni