Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Il Papa all’Onu, issata per la prima volta la bandiera della Santa Sede

Jeffrey Bruno / Aleteia
Condividi

Nessuna cerimonia: «Il personale la innalzerà quel giorno insieme alle altre»

La mattina del 25 settembre la bandiera della Santa Sede sventolerà per la prima volta all’Onu, e sarà esposta all’arrivo del Papa che lo stesso giorno parlerà davanti alla assemblea generale delle Nazioni Unite. Lo annuncia, tramite la Sala stampa vaticana, la rappresentanza della Santa Sede presso le Nazioni Unite di New York, aggiungendo che Santa Sede e Segretariato delle Nazioni Unite «hanno concordato che la bandiera verrà issata senza alcuna cerimonia: il personale la isserà quel giorno insieme alle altre bandiere».

Si tratta di una svolta dopo che il nunzio della Santa Sede alle Nazioni Unite, arcivescovo Bernadito Auza, aveva escluso la possibilità che il vessillo venisse issato per la visita del Pontefice. Il 10 settembre l’assemblea generale dell’Onu ha approvato una risoluzione che permette agli Stati osservatori non membri – Vaticano e Palestina – di far sventolare la propria bandiera.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.