Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 18 Settembre |
San Giuseppe da Copertino
home iconNews
line break icon

Coca al Papa

© TERRE D'AMERICA

Alver Metalli - Terre D'America - pubblicato il 24/06/15

I coltivatori boliviani della nota pianta regaleranno a Francesco una torta di coca al suo arrivo in Bolivia

Lo ha rivelato il presidente delle sei federazioni di produttori di coca della Bolivia Leonardo Loza ai giornalisti locali: una delegazione di cocaleros farà dono a papa Francesco di “una torta, una infusione per il mate e altri derivati” elaborati con la pianta di coca, la cui coltivazione in Bolivia è consentita per scopi medicinali e per uso nelle cerimonie tradizionali indigene. Studi affidabili hanno comprovato che la coca è stata utilizzata per millenni nella medicina tradizionale andina. E’ molto efficace come anestetico contro il mal di testa, i reumatismi, ferite e piaghe. La cocaina contenuta nelle foglie di coca restringe i vasi sanguigni, e contribuisce a rallentare le emorragie. Le popolazioni che vivevano sulla Ande utilizzavano la coca anche per combattere la malaria e l’asma, per migliorare la digestione e come afrodisiaco
La donazione della sostanza al Papa nella forma di alimento e di tisana avverrà durante il previsto incontro con i movimenti Popolari dell’America Latina nella città di Santa Cruz, che riprenderà e prolungherà la prima edizione, che ebbe luogo in Vaticano alla fine di ottobre del 2014 per iniziativa del Pontificio consiglio della giustizia e della pace e della Pontificia accademia delle scienze sociali.

cocaleros boliviani sono certi che il Papa riceverà l’insolito dono con l’allegria di sempre, e che passerà gli omaggi nelle mani di qualcuno dei suoi accompagnanti per poi destinarli ad altri beneficiari, com’è solito fare con i regali ricevuti. Ma tra i cocaleros c’è anche chi non esclude affatto – e anzi spera – che Francesco possa assaggiare su due piedi la torta di coca o provare l’infuso di mate. Cosa che non fece un anno fa, il Segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, omaggiato anch’egli della torta di coca durante il G7 con la Cina.

I produttori boliviani si propongono in questo modo di richiamare l’attenzione sui progressi che sono stati raggiunti nell’industrializzazione della pianta di coca, che il governo, peraltro, si propone di esportare previa rimozione della foglia di coca dalla lista degli stupefacenti in cui si trova in base ad alla convenzione antidroga delle Nazioni Unite.

La Bolivia, con il Perù e la Colombia è uno dei tre maggiori produttori mondiali di foglia di coca, che è l’ingrediente principale per sintetizzare il suo più noto derivato illegale, la cocaina. In Bolivia la coltivazione della foglia di coca è consentita su una superficie stabilita con precisione dalle leggi nazionali e l’uso medicinale e rituale della foglia è addirittura sancita nel testo costituzionale del paese andino. Le foglie della pianta di coca (Erythroxylum coca) contengono una quantità media di cocaina pari allo 0,8% del peso di una foglia fresca. Ma non solo cocaina: cinnamato di methylecgonine, truxilline e altri alcaloidi che sembrano essere d’aiuto durante la permanenza ad alta quota.

QUI L'ORIGINALE

Tags:
cocainapapa francesco

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
3
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
7
Paola Belletti
Tre suicidi tra i giovanissimi il 1°giorno di scuola
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni