Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 23 Settembre |
San Pio da Pietrelcina
home iconNews
line break icon

“Vogliamo che lo Stato Islamico conosca davvero i cristiani”

You Tube

Omar Aguilar - pubblicato il 23/04/15

Intervista al regista del video A message from the People of the Cross

Il video è on-line solo da un paio di giorni, ma è già stato visto e condiviso da migliaia di persone. La produzione è di altissima qualità e il messaggio è quantomeno sorprendente, così come del tutto inaspettati sono i suoi destinatari.

Il video è un messaggio di amore e conversione della “Gente della Croce” al gruppo estremista ISIS. L'ideatore, il giovane cineasta nordamericano Michael Chang, spera di arrivare al cuore del gruppo terroristico perché i suoi membri ascoltino il messaggio dei seguaci di Gesù. Ce lo racconta in questa intervista esclusiva rilasciata ad Aleteia.

Michael, il video è prodotto dalla compagnia Mighty. Parliamo un po' di voi…

Mighty è una compagnia di comunicazione con sede a Los Angeles. L'ho creata all'inizio di quest'anno, quando ho lasciato il mio lavoro a tempio pieno per seguire la chiamata di Dio nella mia vita – per essere la Sua voce nei mezzi di comunicazione on-line. Quello che era un sogno part-time è diventato rapidamente una realtà a tempo pieno dopo che il nostro primo video è diventato virale.

La parola Mighty viene da un versetto di Geremia 33, 3 che dice: “Invocami e io ti risponderò e ti annunzierò cose grandi e impenetrabili, che tu non conosci”. È lì che risiede il cuore di questa impresa. Dio vuole riempirci della meraviglia e dell'ammirazione nei Suoi confronti, farci sperimentare e conoscere le verità relative a chi siamo e a quale scopo siamo stati creati.

Per la maggior parte della gente, l'unica cosa che si sa su Dio è quello che hanno raccontato Hollywood e i mezzi di comunicazione. Le masse stanno ricevendo informazioni su Dio da persone che non Lo conoscono. Questo non ha alcun senso. Perché non si chiede chi è Dio alle persone che hanno un rapporto con Lui? Se volessi sapere di più di te, chiederei a un estraneo? No, andrei dai tuoi amici. Voglio usareMighty per mostrare con giustizia il Dio dei cristiani per com'è realmente.

Tutti sono inorriditi e preoccupati per la triste realtà dei cristiani sotto il giogo dell'ISIS. Molti vorrebbero fare qualcosa al riguardo. Questo è il tuo modo di fare qualcosa?

Ciò che sta accadendo in Medio Oriente è scoraggiante. Cristiani, musulmani e altri gruppi vengono massacrati dall'ISIS. Non riesco neanche a immaginare il dolore che devono attraversare, perdere familiari e amici assassinati in modo tanto spietato.

Non direi nemmeno che questo video sia una “soluzione” alla loro difficile situazione. Tutto ciò che posso fare è essere fedele a ciò che Dio mi ha dato e cercare con tutte le mie forze di utilizzare i miei beni per aiutare in qualsiasi modo possibile, e questo è il modo migliore che ho, con tutte le mie debolezze e i miei difetti.

Le immagini sono brutali. Ogni nuovo video dell'ISIS è un promemoria della crudeltà della sua ideologia, è pieno di minacce, di odio e sangue. Da dove deriva l'idea di usare gli stessi mezzi per avvicinarsi ai membri di questo gruppo?

Le reti sociali sono sorprendenti perché ti permettono di raggiungere persone di tutto il mondo. La mia speranza è che, se il video diventerà virale, arrivi anche ai membri dell'ISIS e alle loro possibili reclute. Dopo il massacro dei 21 cristiani egiziani, molti cristiani hanno risposto, ma nella maggior parte dei casi si trattava di contenuti scritti. Volevo realizzare questo video perché aggiungere immagini e musica moltiplica l'impatto del messaggio.

Il messaggio del video è piuttosto diretto per l'ISIS. I suoi membri hanno utilizzato in modo intelligente le reti sociali per promuovere la loro ideologia e suscitare paura a livello mondiale. Questo video cerca di fare lo stesso, di far conoscere al mondo il messaggio della “Gente della Croce”. Come conseguenza di questo messaggio, molti si sentiranno incoraggiati a fare qualcosa, e questo fa parte del progetto.

Il messaggio centrale del video è che siamo persone che amano i propri nemici e che non c'è nulla che superi l'amore di Dio. La mia speranza è che questo video riunisca la “Gente della Croce” in ginocchio per pregare per i membri dell'ISIS.

In un'intervista hai affermato che l'ISIS utilizza le reti sociali per manipolare, e hai detto che lo fa anche meglio di molti cristiani. Con questo video vorresti fare lo stesso?

Nel mio caso non si tratta di manipolare, ma di usare i media per un proposito migliore: l'ISIS filma i suoi orribili atti e li condivide nelle reti sociali per proclamare e legittimare il suo messaggio. Parla di ciò che ritiene vero. Noi stiamo facendo lo stesso attraverso i media per parlare di ciò che sappiamo che è vero.

Quale reazione al video ti aspetti da parte dei media secolari?

Se arriverà nelle loro mani sono certo che ci saranno discrepanze e controversie, ma spero che porti più chiarezza su ciò che crediamo noi cristiani.

Per finire, Michael, quali sono i tuoi progetti per il futuro? Magari altri video?

A Dio piacendo realizzeremo molti altri video. Questo è solo l'inizio. Grazie di cuore per l'opportunità, Aleteia!


[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
cristianiisis
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il gender è una “ideologia diabolica”. Serve pastorale c...
5
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
6
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
7
FATIMA
Marta León
Entra nel Carmelo a 17 anni: “Mi getto tra le braccia di Dio”
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni