Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 25 Ottobre |
Santi Luciano e Marciano
Aleteia logo
home iconNews
line break icon

A Pasqua buone notizie per la vita

© Public Domain

Chiara Santomiero - Aleteia - pubblicato il 05/04/15

A Giarre una madre lascia un neonato nella culla per la vita e lo salva. In Italia sono 50 queste culle. Da valorizzare di più.

E' arrivato alla mattina di Sabato santo quando la terra veglia il suo Creatore nel sonno del sepolcro aspettando la Resurrezione e la vita nuova. Testimone egli stesso della vita che sempre si rinnova, ha bussato all'idea di una esistenza semplice, fatta di una famiglia in attesa e di una casa calda. Ma non c'era questo ad attenderlo, almeno non subito.

La sua mamma ha fatto quello che ha potuto. Chissà quali nubi ci sono sul suo cammino ad impedirle di prendersi cura del suo piccolo, ma ha avuto fiducia nella vita e non l'ha semplicemente buttata via, come un errore o un incubo da lasciarsi alle spalle.

A Giarre nella mattina di Sabato santo mani gentili hanno deposto un neonato nella "culla per la vita" della parrocchia "Gesù lavoratore". È bastato il suo peso ad attivare i sensori del dispositivo e l'allarme collegato con la Centrale operativa del 118. Il neonato, che aveva ancora il cordone ombelicale attaccato, è stato prelevato e trasferito in ambulanza prima all’ospedale di Acireale, dov’è stato visitato e stabilizzato, e quindi al Policlinico di Catania.

La Culla di Giarre è una della cinquantina attive in tutta Italia: costituiscono una riedizione delle Ruote degli esposti che in passato hanno salvato la vita a migliaia di bambini costituendo a volte l'unica alternativa alla povertà, alla vergogna di un abuso, al rifiuto di un neonato indesiderato. La tecnologia le ha rese naturalmente molto più sofisticate con un sistema che consente di tenere il neonato al caldo, di far intervenire gli operatori sanitari, di mettere in funzione una telecamera che rilevi trattarsi effettivamente di un bambino, pur assicurando il completo anonimato di chi lo introduce nella culla. Le Culle, come sottolinea il Movimento per la vita, rappresentano, non l’alternativa, ma il completamento della normativa per il parto anonimo in ospedale oltre 300 casi l’anno – poiché non tutte le donne vogliono o possono recarsi in ospedale a partorire. "La legge italiana – ha commentato a proposito del caso di Giarre Gian Luigi Gigli, presidente del Movimento per la vita – consente alle donne di non riconoscere il figlio. Se le Asl valorizzassero le Culle, potrebbero contribuire a evitare aborti e infanticidi".

Pasqualino (come chiamarlo altrimenti?) adesso sta bene ed è in buone mani. Di lui si occuperà il Tribunale per i minori di Catania e forse già una famiglia si prepara ad accoglierlo. Buone notizie per la vita a Pasqua.

Tags:
difesa della vita
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
VENERABLE SANDRA SABATTINI
Gelsomino Del Guercio
Sandra Sabattini beata il 24 ottobre. Lo ha deciso Papa Francesco...
2
MARCELLO BELLETTI
Annalisa Teggi
Un padre, una madre e 7 figli. Non è follia ma sovrabbondanza
3
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
4
medjugorje
Gelsomino Del Guercio
Cosa sono i “segreti” di Medjugorje? Che messaggi nascondono?
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
POPE JOHN PAUL II
Paola Belletti
Wojtyla affrontò il problema della frigidità sessuale femminile
7
ANGELICA ABATE
Annalisa Teggi
Quando il miracolo non è la guarigione ma una voce innamorata del...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni