Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 29 Maggio |
Ascensione
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Siamo anche noi come Caifa, giudichiamo gli altri e ci scandalizziamo di loro?

Caifás – it

© DR

Caifa, sommo sacerdote del Sinedrio, alla "guida" del fronte che fece di tutto per far condannare Gesù.

Oleada Joven - pubblicato il 27/03/15

Riflessione sull'arresto di Gesù

“I sommi sacerdoti e tutto il sinedrio cercavano qualche falsa testimonianza contro Gesù, per condannarlo a morte; ma non riuscirono a trovarne alcuna, pur essendosi fatti avanti molti falsi testimoni. Finalmente se ne presentarono due, che affermarono: 'Costui ha dichiarato: Posso distruggere il tempio di Dio e ricostruirlo in tre giorni'.

Alzatosi il sommo sacerdote gli disse: 'Non rispondi nulla? Che cosa testimoniano costoro contro di te?'. Ma Gesù taceva. Allora il sommo sacerdote gli disse: 'Ti scongiuro, per il Dio vivente, perché ci dica se tu sei il Cristo, il Figlio di Dio'. 'Tu l'hai detto, gli rispose Gesù, anzi io vi dico: d'ora innanzi vedrete il Figlio dell'uomo seduto alla destra di Dio, e venire sulle nubi del cielo'. 

Allora il sommo sacerdote si stracciò le vesti dicendo: 'Ha bestemmiato! Perché abbiamo ancora bisogno di testimoni? Ecco, ora avete udito la bestemmia; che ve ne pare?'. E quelli risposero: 'È reo di morte!'”. Matteo, 26, 57-66

Che succede, Caifa? Perché sei tanto in collera con Gesù? Perché perseguitarlo a morte? Perché spingerai Pilato a condannarlo? Perché ti senti tanto minacciato?

Caifa è pio, rispettoso, così perfetto… Perché questo Gesù era tanto pericoloso per lui?

Di tipi strani con pretese messianiche ce n'erano molti. Di tanto in tanto sorgeva qualcuno di quei personaggi pittoreschi che presto cadevano nel dimenticatoio. Ma questo Gesù era diverso. Era minaccioso perché quando parlava la gente si sentiva toccata nel profondo. Minaccioso perché il Dio che proponeva non esigeva una legge, non distingueva puri e impuri, parlava di perdono e non di castigo.

Caifa ha avuto paura. Paura del cambiamento. Paura di una verità che avrebbe fatto tremare troppe cose. Paura di dover guardare la gente da pari a pari, e non dall'alto in basso. Paura di un Dio che non entrava nei limiti comodi di un libro. Forse paura di VIVERE… E di fronte a quella verità nuda e nuova si è stracciato le vesti scandalizzato.

Quante volte ci scandalizziamo anche noi per i cambiamenti, per le riforme, per le proposte che possono destabilizzarci? “Dove andremo a finire?”, dice molta gente davanti a nuove idee. Cosa succederà alla “tradizione”, che è stata sempre seguita?

Forse non sarebbe superfluo contemplare ancora una volta, di nuovo, la verità nuda di un Gesù che abbraccia tutti, che ride di coloro che si definiscono perfetti, che parla di un Dio che è padre?

Siamo anche noi come Caifa, giudichiamo gli altri, ci scandalizziamo per le loro azioni?

Ti invitiamo a scoprire che in genere ciò che più condanniamo o esigiamo dagli altri è ciò che chiediamo a noi stessi, quello che ci costa di più.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
passione di cristo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni