Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 09 Dicembre |
Immacolata Concezione
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Perché il diavolo “punisce con molta rabbia” il Messico?

© Patrick John BUFFE / CIRIC

Jaime Septién - Aleteia - pubblicato il 17/03/15

“Per questo”
Circa il “privilegio” del Messico, per la presenza unica della Madre che offre suo Figlio per la salvezza del mondo, papa Francesco ha fatto eco a ciò che nel 1752 papa Benedetto XIV disse all’inviato dell’arcivescovo di Città del Messico monsignor Manuel Rubio y Salinas, il gesuita Juan Francisco López, quando questi gli dispiegò davanti un telo dipinto dal maestro di Oaxaca Miguel Cabrera, splendida copia dell’originale: Non fecit taliter omni nationi (“Non ha fatto una cosa uguale con nessun’altra nazione”), come dice un verso del Salmo 147.

Il diavolo, ovviamente, ha preso nota di tutto questo. E ha agito. Continua ad agire e a punire il Messico “con molta rabbia per questo…” (in quel momento l’indice della mano destra del pontefice si è rivolto alla riproduzione della Madonna di Guadalupe nel luogo in cui si è svolta l’intervista).

Ha anche detto che il diavolo “non lo perdona” alla Nazione messicana, Nazione che ha preso forma a seguito di Guadalupe e per l’incontro delle due culture in un’immagine miracolosa.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
diavolomessico
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni