Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 22 Settembre |
San Maurizio
home iconNews
line break icon

Qual è L’Origine Del Canto “Astro Del Ciel”?

© Comet ISON, Enhanced (NASA, Marshall, 11/19/13)

Aleteia - pubblicato il 24/12/14

La notte del 24 dicembre 1818 viene eseguita per la prima volta "Stille Nacht" il brano da cui ha origine la celebre canzone natalizia

La prima esecuzione pubblica di "Stille Nacht" (in Italia conosciuta come "Astro del Ciel") è avvenuta proprio nella notte del 24 dicembre 1818, durante la Messa di Natale nella chiesa di San Nicola di Oberndorf, a Salisburgo. 

Origine e diffusione
Ci sono diverse storie che raccontano come questo canto sia entrato nella tradizione popolare natalizia. La più accreditata vede come protagonista Joseph Mohr, giovane sacerdote della chiesa di San Nicola a Oberndorf, il quale, di getto, scrisse una poesia – si dice addirittura la mattina della vigilia di Natale 1818, ma più probabilmente avvenne nel 1816 – e la portò a un insegnante di musica e organista, tal Franz Xaver Gruber, chiedendogli di preparare una melodia. La raccomandazione è che fosse per due cantori accompagnati da un coro.

Nonostante Gruber fosse un organista, il brano, nella sua prima esecuzione pubblica, venne suonato con la chitarra, probabilmente per un guasto all'organo della chiesa. E furono proprio i due autori a intonare "Stille Nacht": Mohr cantava la parte del tenore e Gruber accompagnava con la chitarra intonando la parte del basso. 

Oggi è una delle più note e conosciute canzoni natalizie, tradotta in circa 140 lingue.

Astro del Ciel
La versione italiana dal titolo "Astro del ciel", ormai diventata popolare anche a livello internazionale, non è una traduzione del brano tedesco, bensì un testo originale accompagnato dalla medesima melodia. Le parole sono state scritte dal sacerdote bergamasco Angelo Meli (1901-1970) e la pubblicazione, ad opera delle Edizioni Carrara di Bergamo, è datata 1937. 

Fonti: Stillenacht.info; Luci Sull'Est; Wikipedia 

Tags:
musicanatale
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
SERENITY
Octavio Messias
4 suggerimenti contro l’ansia
6
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
7
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni