Ricevi Aleteia tutti i giorni
Aleteia

Qual è L’Origine Del Canto “Astro Del Ciel”?

© Comet ISON, Enhanced (NASA, Marshall, 11/19/13)
Condividi
Commenta

La notte del 24 dicembre 1818 viene eseguita per la prima volta "Stille Nacht" il brano da cui ha origine la celebre canzone natalizia

La prima esecuzione pubblica di "Stille Nacht" (in Italia conosciuta come "Astro del Ciel") è avvenuta proprio nella notte del 24 dicembre 1818, durante la Messa di Natale nella chiesa di San Nicola di Oberndorf, a Salisburgo. 

Origine e diffusione
Ci sono diverse storie che raccontano come questo canto sia entrato nella tradizione popolare natalizia. La più accreditata vede come protagonista Joseph Mohr, giovane sacerdote della chiesa di San Nicola a Oberndorf, il quale, di getto, scrisse una poesia – si dice addirittura la mattina della vigilia di Natale 1818, ma più probabilmente avvenne nel 1816 – e la portò a un insegnante di musica e organista, tal Franz Xaver Gruber, chiedendogli di preparare una melodia. La raccomandazione è che fosse per due cantori accompagnati da un coro.

Nonostante Gruber fosse un organista, il brano, nella sua prima esecuzione pubblica, venne suonato con la chitarra, probabilmente per un guasto all'organo della chiesa. E furono proprio i due autori a intonare "Stille Nacht": Mohr cantava la parte del tenore e Gruber accompagnava con la chitarra intonando la parte del basso. 

Oggi è una delle più note e conosciute canzoni natalizie, tradotta in circa 140 lingue.

Astro del Ciel
La versione italiana dal titolo "Astro del ciel", ormai diventata popolare anche a livello internazionale, non è una traduzione del brano tedesco, bensì un testo originale accompagnato dalla medesima melodia. Le parole sono state scritte dal sacerdote bergamasco Angelo Meli (1901-1970) e la pubblicazione, ad opera delle Edizioni Carrara di Bergamo, è datata 1937. 

Fonti: Stillenacht.info; Luci Sull'Est; Wikipedia 

 

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni