Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Per il cielo di Betlemme è sempre Natale

Condividi

Un albero gigante e il Presepe con al centro Gesù Bambino: a Betlemme si respira già una grande aria natalizia

Il cielo illuminato a giorno, a pochi passi dalla Basilica della Natività; un albero di Natale gigante; il Presepe con al centro il bambino Gesù: tutto ci dice che a Betlemme ormai è Natale. Questo evento ogni anno apre le festività natalizie per centinaia di cristiani e musulmani che hanno riempito la Piazza della Mangiatoia sabato scorso.

Hanno partecipato all’evento autorità religiose delle chiese ortodosse e cattolica, come il delegato apostolico a Gerusaleme e Palestina monsignor Giuseppe Lazarotto e il cardinale Gualtiero Bassetti, che prima di accendere l’albero hanno pronunciato una benedizione per la pace. Un auspicio condiviso dal Guardiano della Basilica, che quest’anno si aspetta la visita di più di centomilla pellegrini e al Santuario.

“Dopo gli ultimi mesi che abbiamo vissuto qui in Terra Santa, a Betlemme e nella regione, situazioni dure di violenza e guerra, penso che ciò di cui abbiamo bisogno è la speranza e la provvidenza del Signore che, da più di duemila anni, sa come arrivare, perché possa arrivare anche quest’anno al cuore di tutta questa gente” racconta Padre Ricardo Bustos, Guardiano della Basilica della Natività.

 

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni