Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 03 Marzo |
Santa Teresa Eustochio Verzeri
home iconChiesa
line break icon

Quale impressione lascia la prima giornata del Sinodo sulla famiglia?

DR / Aleteia

open synod

Blog de Il Regno - pubblicato il 07/10/14

La chiarezza di Papa Francesco e le considerazioni su dottrina e pastorale del card. Erdö

di Luis Badilla – Alessandro Notarnicola

Quale impressione lascia la prima giornata dei lavori sinodali dedicati all’evangelizzazione e alla famiglia? La riposta si può riassumere in due considerazioni: la prima, la chiarezza e determinazione di papa Francesco affinché i padri sinodali discutano e riflettano con coraggio, sincerità e fraternità, senza fermarsi davanti a timori, calcoli diplomatici e convenienze del momento.

La seconda considerazione è tutta nella "Relazione prima della discussione" del card. Erdo: ladottrina sulla materia resta immutata, ma la pastorale può essere, anzi deve essere, aggiornata, calibrata e messa in sintonia con i tempi e i cambiamenti in atto.

Condizioni della vera sinodalità. Nel caso delle esortazioni del papa indirizzate soprattutto ai padri sinodali va sottolineata un’espressione forte: "con Pietro e sotto Pietro …". Sono parole, pronunciate a conclusione del suo breve discorso all’apertura dei lavori ieri mattina che, in un qualche modo, offrono ai sinodali una sorta di "garanzia di libertà". Quasi a voler dire: non temete, parlate chiaro e con sincerità, ubbidendo solo alla vostra coscienza e sappiate che qui c’è Pietro – il papa – che rispetta e farà rispettare questa parresia. Forse, e certo il santo padre non lo ha detto ma lo ha fatto capire, in passato non è stato sempre così. Ecco la narrazione del papa: "Dopo l’ultimo Concistoro (febbraio 2014), nel quale si è parlato della famiglia, un cardinale mi ha scritto dicendo: peccato che alcuni cardinali non hanno avuto il coraggio di dire alcune cose per rispetto del papa, ritenendo forse che il papa pensasse qualcosa di diverso. Questo non va bene, questo non è sinodalità, perché bisogna dire tutto quello che nel Signore si sente di dover dire: senza rispetto umano, senza pavidità. E, al tempo stesso, si deve ascoltare con umiltà e accogliere con cuore aperto quello che dicono i fratelli. Con questi due atteggiamenti si esercita la sinodalità".

Sguardo d’amore e misericordia. In secondo luogo, la Relazione del card. P. Erdò, e la successiva conferenza stampa, confermano che il Sinodo – anche se entrerà in questioni di natura dottrinale – in quest’ambito non si propone nessun intervento, modifica o revisione. E proprio perché la dottrina resterà immutata tutto lo sforzo, e dunque le possibile e probabili novità, aggiustamenti ragionevoli e calibrature, saranno solo di natura pastorale. La spiegazione l’ha data il Segretario speciale dell’Assemblea, mons. Bruno Forte: " ‘Anime da salvare’, questo vuol dire pastorale. Cioè, non che gli aspetti dottrinali siano ignorati, ma che la dottrina non ha valore astratto in sé – quasi che debba essere ribadita come una clava in ogni momento – ma la dottrina è un messaggio di salvezza. Al centro della dottrina c’è la carità di Dio e c’è la misericordia. Io credo che questo sia il punto veramente fondamentale: dire quella che è la fede della Chiesa – e certamente su questo non è che la fede della Chiesa cambia – ma dirla guardando alle persone concrete reali, perché essa non sia sentita come una clava che ti giudica, ma come uno sguardo d’amore e di misericordia che ti raggiunge".

QUI L’ORIGINALE

Tags:
famigliasinodo famiglia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
2
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
3
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
4
POPE FRANCIS AUDIENCE
Ary Waldir Ramos Díaz
Perché dobbiamo fare il segno della croce nei momenti di pericolo...
5
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni