Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 28 Settembre |
San Vincenzo de Paoli
home iconNews
line break icon

Ordinato sacerdote sul letto di morte

© Archidiocese of San Antonio

Gaudium Press - pubblicato il 01/10/14

Il vescovo ha anticipato la sua ordinazione. Due giorni dopo è morto di cancro

Padre William Carmona era una vocazione tardiva, aveva 51 anni. L’8 settembre scorso, nella festa della Natività della Vergine Maria, è stato ordinato presbitero. Due giorni dopo, il 10 settembre, è morto per un cancro al colon che non gli ha impedito di realizzare il suo sogno di diventare sacerdote di Cristo.

La sua storia ha richiamato l’attenzione di vari mezzi di comunicazione grazie alla testimonianza di vita e di donazione illimitata a Dio di questo sacerdote di origine colombiana, la cui storia ha commosso i cuori, a cominciare da quello del vescovo di Nashville (Stati Uniti), monsignor David Choby, che gli ha amministrato il sacramento dell’Ordine.

“La gioia e la soddisfazione nell’amministrazione del sacramento dell’Ordine è un punto culminante nella vita di qualsiasi vescovo, ma avere l’opportunità di celebrare il sacramento per il quale si aspetta tanto mentre si affronta la certezza della morte ha fatto sì che fosse più toccante”, ha riferito il presule come riporta Aciprensa.

Il desiderio di Carmona di diventare sacerdote è nato vari anni fa nella sua Colombia natale. Nato e cresciuto nel dipartimento di Antioquia in una famiglia numerosa, quando aveva 12 anni ha ricevuto la chiamata al sacerdozio, ma all’epoca non aveva risorse sufficienti per iniziare la sua formazione sacerdotale, dovendo rimandare la realizzazione del suo sogno.

Alla fine degli anni Novanta ha deciso di entrare in seminario. Ha conseguito la laurea in Filosofia, ma doveva lavorare in un negozio di alimentari e vestiario per potersi mantenere al seminario. In seguito ha lavorato anche come membro della sicurezza del Governo colombiano e ha studiato amministrazione d’impresa.

Fino al 2000 non ha ripreso il suo sogno di essere sacerdote, decidendo poi di entrare in un seminario in California (Stati Uniti). Non ha però potuto continuare la preparazione perché non parlava bene l’inglese, per cui ha iniziato a lavorare nella pastorale giovanile di una parrocchia rimandando nuovamente la realizzazione del suo sogno.

Nel 2008 è stato accettato come seminarista nella diocesi di Nashville. Arrivato al quarto anno di Teologia, quando si stava preparando per iniziare l’ultimo anno di preparazione per ricevere l’ordinazione come diacono, gli è stata diagnosticata una forma di cancro molto aggressiva.

Nonostante ciò, Dio lo voleva come suo sacerdote, e monsignor Choby, conoscendo il suo caso e sapendo che la sua malattia era in fase terminale, ha visto che Carmona era già pronto e ha deciso di anticipare la sua ordinazione, avvenuta due giorni prima di tornare alla casa del Padre in una toccante cerimonia svoltasi sul letto di morte nell’ospedale Christus Santa Rosa davanti a circa 200 persone tra sacerdoti, amici e seminaristi.

Dopo l’ordinazione, il sacerdote è entrato nell’unità di terapia intensiva, dov’è morto poco dopo. I suoi resti sono stati trasferiti in Colombia, dove è stato sepolto.

“Nella tristezza (…), la sua ordinazione è stata una benedizione molto grande (…)”, ha detto ad Aciprensa Miriam Carmona, sorella di padre William. “Il fatto che arrivi un sacerdote in famiglia è un’enorme benedizione. Grazie a Dio ha realizzato il suo sogno, perché non ha mai smesso di lottare”.

[Traduzione a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
sacerdozio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa contro la Chiesa “parallela” in cui si bestemmia l’azione...
4
SLEEPING
Cecilia Pigg
7 modi in cui i santi possono aiutarvi a dormire meglio di notte
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Couple, Sleep, Snoring, Night
Cecilia Pigg
Trucchetti dei santi per dormire bene
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni