Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 20 Ottobre |
Santa Maria Bertilla Moscardin
Aleteia logo
home iconArte e Viaggi
line break icon

“Pre-persone”

© troita_<

Aleteia - pubblicato il 20/09/14

***

I tre bambini e l’adulto erano ammassati nel retro del camion degli aborti, sballottati a ogni curva. Andarono a finire contro le intelaiature metalliche che li separavano uno dall’altro, e Ed Gantro sentì una profonda disperazione nel vedersi meccanicamente diviso dal suo ragazzo. Un incubo a occhi aperti, pensò. In gabbia come animali; il suo nobile gesto gli aveva causato solo altre sofferenze. “Perché hai detto di non conoscere l’algebra?” gli chiese a un tratto Tim. “Io so che sei capace perfino di risolvere le equazioni e conosci la trigo… cosa; sei
stato alla Stanford University.” “Volevo dimostrare” rispose lui “che o uccidono tutti o nessuno. Ma non possono differenziarci con dei criteri arbitrari e burocratici. ‘Quand’è che l’anima entra nel corpo?’ Che razza di quesito è questo, nella nostra epoca razionale? E’ roba da medioevo.” E infatti, si disse, è un pretesto – un pretesto per dare la caccia agli indifesi. Ma lui non era indifeso. Il camion degli aborti aveva preso un uomo nel pieno della maturità, con tutto il suo sapere, la sua furbizia. Come avranno intenzione di gestirmi? domandò a se stesso. Di sicuro sono come ogni adulto: se gli altri hanno un’anima, allora ce l’ho anche io. E viceversa. Ma in base a quale motivo logico potrebbero ‘mettermi a dormire’? Non sono piccolo né debole, non sono un bambino che non sa nulla e può solo tremare, inerme. Posso discutere di cavilli col migliore avvocato della contea, con il procuratore distrettuale stesso, se è necessario. Se fanno fuori me, pensò, dovranno eliminare tutti, inclusi loro stessi. E non è così che funziona. Questa è una partita truccata dove il potere, quelli che occupano i posti chiave nell’economia e nella politica, tengono lontani i più giovani – li uccidono, se serve. In questo paese domina l’odio dei grandi per i piccoli, l’odio e la paura. Quindi come agiranno con me? Io ho la loro età, eppure sono rinchiuso nel retro di questo camion degli aborti. Rappresento un tipo differente di minaccia; sono uno di loro ma mi sono schierato dall’altra parte, con i randagi, cani e gatti, bambini e neonati. Che siano loro a dare un senso a tutto ciò; che venga fuori un nuovo san Tommaso d’Aquino in grado di risolvergli il problema.
A voce alta, riprese: “Io so solo fare moltiplicazioni, addizioni e sottrazioni. Già con le frazioni comincio a non capire.” “Ma prima non era così!” obiettò Tim. “E’ divertente come uno dimentica tutto appena finita la scuola”, disse Ed Gantro. “Probabilmente voi ragazzini siete più bravi di me in questo senso.” “Papà, ti faranno fuori!” esclamò suo figlio. “Nessuno vorrà adottarti. Non alla tua età. Sei troppo vecchio.” “Vediamo un po’ ” disse Ed. “Il teorema binomiale… com’era? Non riesco a ricordare: qualcosa a prosito di a e b.” E mentre il teorema gli scivolava via dalla mente, proprio come aveva fatto la sua anima immortale, l’uomo rise di se stesso. Non posso superare il test dell’anima, pensò. Almeno non se parlo in questo modo. Sono come un cane di strada, un animale nella sua tana. Il vero e primo errore degli abortisti, raccontò a suo solo beneficio, è stata la linea di demarcazione arbitraria che hanno tracciato. Un embrione non ha diritti per la costituzione americana e quindi può legalmente essere ucciso da un dottore. Eppure il feto era stato considerato, almeno per un certo periodo, una “persona” anche dal punto di vista giuridico; ma poi la folla abortista aveva deciso che neanche a sette mesi si può parlare di “essere umano”, quindi il feto poteva essere eliminato, secondo la legge, da un medico autorizzato. E, un bel giorno, era toccata ai neonati… sono come dei vegetali, incapaci di focalizzare lo sguardo, non capiscono nulla, non parlano… così la lobby abortista aveva perorato la sua causa, vincendo, stabilendo che un neonato è solo un feto espulso dall’utero materno accidentalmente o attraverso un processo organico. Ma, anche allora, dove andava tracciata la linea di demarcazione? Quando il bambino sorride per la prima volta? Quando dice le sue prime parole o riesce a prendere da solo il suo giocattolo preferito? Il termine legale fu inesorabilmente spostato sempre più in avanti. Fino alla più selvaggia e arbitraria delle definizioni: la capacità di eseguire operazioni di “matematica complessa”. Questo rendeva gli antichi Greci, ai tempi di Platone, non umani, dal momento che l’aritmetica era ignota a quel popolo, che conosceva solo la geometria; e l’algebra era stata un’invenzione araba, ancora di là da venire. Arbitrarietà. Ma non dal punto di vista teologico, comunque; un’arbitrarietà tutta legale. La Chiesa da tempo – dall’inizio, in effetti – andava sostenendo che già lo zigote, e l’embrione che ne deriva, è una forma di vita sacra come tutte le altre sulla Terra. Avevano capito cosa sarebbe scaturito da asserzioni come “Ora l’anima entra nel corpo”, o, in termini attuali: “Ora si può parlare di una persona che gode dei diritti e della protezione legale come tutte le altre”.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
Tags:
abortobioetica
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis e quella “rivelazione”: “I miei angeli custodi sono ...
2
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
3
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
4
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
5
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
CONFESSION, PRIEST, WOMAN
Gelsomino Del Guercio
Segreto, psicologo e assoluzione: 3 consigli per una corretta Con...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni