Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 25 Giugno |
home iconNews
line break icon

In calo la fame nel mondo, ma ancora 1 su 9 non mangia a sufficienza

© DR

Gelsomino Del Guercio - Aleteia - pubblicato il 16/09/14

Scende ad 850 milioni il numero delle persone che non ha cibo a sufficienza da mangiare.

Il numero di persone che soffrono la fame nel mondo è calato complessivamente di 100 milioni di unità nell’ultimo decennio, ma 850 milioni di persone – 1 su 9 – non hanno ancora a sufficienza da mangiare. Lo dice "Lo Stato dell’Insicurezza alimentare nel mondo", il rapporto elaborato dall’Organizzazione per l’alimentazione e l’agricoltura dell’Onu (Fao), dal Programma alimentare mondiale (Pam) e dal Fondo internazionale per lo sviluppo agricolo (Ifad), presentato oggi a Roma (Il Sussidiario.net, 16 settembre).

L’obiettivo più ambizioso di ridurre, entro il 2015, il numero assoluto di quanti soffrono la fame è stato raggiunto in 25 paesi, ma non in tutto il mondo, secondo il rapporto.

Scrive Avvenire (16 settembre) che la spinta dei governi a migliorare il livello di nutrizione ha contribuito nei paesi in via di sviluppo all’obiettivo di dimezzare la proporzione delle persone che soffrono la fame tra il 1990 e il 2015. L’insicurezza alimentare resta comunque una sfida, dicono le tre agenzie. Per esempio, i miglioramenti nell’accesso al cibo in paesi come il Brasile – che ha già dimezzato la percentuale di persone che soffrono la fame – mascherano i grossi problemi di altri Stati, come Haiti, dove il numero degli affamati è cresciuto dai 4,4 milioni del 1990-92 ai 5,3 milioni del 2012-14.

La fame è in crescita anche nell’Africa Subsahariana, dove le persone che vivono in questa condizione sono passate da 176 milioni dei primi anni ’90 ai 214 milioni (dal 17,3 per cento al 26,6 per cento). Oppure in Nord Africa, dove la fame colpisce 13 milioni di persone, mentre nei primi anni novanta erano 6 milioni (con un incremento di un punto percentuale). Un incremento che ha riguardato anche la parte occidentale della regione asiatica, dove le persone denutrite sono passate da 8 a 19 milioni (Redattore Sociale, 16 settembre).

Tags:
fame nel mondo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
saint paul
Giovanni Marcotullio
La Santa Sede contro il ddl Zan: è caso diplomatico
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
5
COUPLE GETTING MARRIED
Gelsomino Del Guercio
Il matrimonio si celebra in casa. La svolta della diocesi di Livo...
6
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
7
Gelsomino Del Guercio
Roberto Mancini e la sua fede: “La Madonna è la mamma di tu...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni