Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 18 Aprile |
Aleteia logo
Arte e Viaggi
separateurCreated with Sketch.

La Bellezza rivelata: nel mondo vegetale un anticipo di Paradiso

Giulia Spoltore - Aleteia - pubblicato il 19/07/14

Prendiamo spunto dal Vangelo di Matteo per parlare delle decorazioni fitomorfiche nelle chiese

“Il regno dei cieli è simile a un uomo che ha seminato del buon seme nel suo campo. Ma mentre dormì venne il suo nemico seminò della zizzania in mezzo al grano e se ne andò” (Mt 13, 24-25).

In questa puntata il professor Rodolfo Papa ci spiega come gli elementi vegetali all’interno delle chiese abbiano un significato che ci rimanda direttamente alla rappresentazione del Paradiso. Il fitomorfismo, ovvero la forma vegetale in cui si manifesta il divino, è un’eredita pagana che il cristianesimo ha saputo accogliere e risemantizzare.

Il primo esempio riportato dal professor Papa è quello dei mosaici pavimentali cosmateschi nei quali, attraverso una geometrizzazione delle forme, si restituisce un prato fiorito. Un altro elemento, mutuato dal mondo vegetale, è quello dell’albero che, come spiega il professor Rodolfo Papa, non è solo “il riferimento ad un modello costruttivo, ma è la metafora legata all’Antico Testamento che parla di Cristo”, nuovo germoglio della radice di Jesse.

Ancora una volta sono le opere d’arte a parlare.

Il pavimento della cattedrale di Santa Maria Annunziata di Otranto (1163-1165) inscena le sue storie bibliche nella navata, e le sue rappresentazioni allegoriche nel presbiterio, proprio tra i rami a girale di questo albero.

Le stesse cappelle barocche, con i loro capitelli, ma anche le decorazioni a festoni fanno germogliare il Paradiso nelle chiese. Un esempio su tutti, di recente restauro, è la cupola della chiesa di San Silvestro al Quirinale a Roma progettata da Gian Lorenzo Bernini e realizzata dai suoi collaboratori tra il 1662 e il 1665. Qui angeli riposano giocosamente sui festoni alla base della cupola, mentre nei lacunari della stessa sbocciano fiori, tanto da farla sembrare un alveare germogliante.

Queste immagini ci fanno comprendere che entrare in una chiesa ci offre l’opportunità di mettere un piede in Paradiso. Le preghiere, le liturgie, la stessa lettura della Parola non sono rituali inefficaci, ma sono il seme piantato che germoglia a suo tempo.

Tags:
artearte cristianaparadiso
Top 10
See More