Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 24 Luglio |
Santa Brigida di Svezia
home iconStile di vita
line break icon

“Non vogliamo un premio. Giochiamo per la Grecia e per il suo popolo”

© wikipedia

Aleteia - pubblicato il 30/06/14

Il grande gesto dei calciatori della nazionale ellenica che rinunciano al premio qualificazione

Ieri, 29 giugno, la Grecia ha subito una scottante eliminazione ai calci di rigore. A trionfare è stata infatti la corsara Costa Rica che pur rimanendo in 10 uomini ha centrato la storica qualificazione ai Quarti di Finale. Sconfitta a parte, però, il Mondiale della Grecia resta di grandissimo valore. E a impreziosirlo ulteriormente va la scelta di rinunciare al premio extra ottenuto sul campo grazie alla qualificazione agli Ottavi di Finale, come riporta L’Unità il 29 giugno.

In una lettera inviata al primo ministro Antonis Samaras, i giocatori ellenici si dicono disponibili a rinunciare agli emolumenti, preferendo che i soldi a loro destinati vengano utilizzati per la costruzione di un centro d’allenamento. «Non vogliamo un premio extra, o qualsiasi tipo di denaro – scrivono – Giochiamo per la Grecia e per il suo popolo. Tutto quello che vogliamo è il vostro appoggio per creare un centro d’allenamento che diventi la casa della nostra Nazionale».

Il mondiale in Brasile continua quindi a regalare storie e gesti significativi, soprattutto al di fuori del rettangolo di gioco. 

GUARDA IL GESTO DI CAVANI DOPO ITALIA-URUGUAY

GUARDA IL GESTO DI MUNTARI PER I POVERI DELLE FAVELAS

Tags:
calciomondiali di calciosport
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
MEDJUGORJE
Gelsomino Del Guercio
L’inviato del Papa: l’applauso dopo l’Adorazion...
3
Theresa Aleteia Noble
I consigli di 10 sacerdoti per una confessione migliore
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
José Miguel Carrera
La lettera di un giovane ex-protestante convertitosi al cattolice...
6
Carmen Hernández
Miguel Cuartero Samperi
Carmen Hernández: a cinque anni dalla morte un passo verso gli al...
7
FUNERAL
Arcidiocesi di San Paolo
Chi chiede una Messa per un defunto è obbligato a parteciparvi?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni