Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 09 Marzo |
San Giovanni di Dio
home iconChiesa
line break icon

E’ possibile la riconciliazione tra cattolici e ortodossi?

© AFP PHOTO / OSSERVATORE ROMANO

Aleteia - pubblicato il 27/06/14

Le parole sagge di Padre Romano Scalfi, fondatore di Russia Cristiana, secondo cui solo i pregiudizi ostacolano l'unità fra cristiani

«L’Occidente può imparare molto dalla Russia, il cammino dell’ecumenismo è importante, trovare un accordo fa bene ad entrambe le parti», queste le osservazioni di padre Romano Scalfi, fondatore di Russia Cristiana e grande conoscitore dell’ortodossia, durante un seminario tenutosi questa settimana a Seriate, nella sede dell’Associazione.

Le parole del 91enne, riportate da Tempi il 27 giugno, sono arrivate con sorprendente lucidità di giudizio sulla situazione contemporanea durante una lezione di un seminario sulla figura del romanziere russo Lev Nikolàevič Tolstòj e sul periodo storico-culturale in cui autori come Fëdor Dostoevskij, Vladimir Sergeevič Solov’ëv e lo stesso Tolstoj sono fioriti. La lezione ha affrontato l’ortodossia per capire la mentalità russa più ampiamente.

Riti identici tradizioni diverse
«Si pensa che la grande differenza fra Chiesa cattolica e ortodossa stia nel rito – ha spiegato padre Scalfi – ma non è vero: i riti sono identici. Più che altro bisogna dire che ci sono diverse tradizioni. Entrambe sono diverse modalità giuste di esprimere la fede, tradizioni tutte lecite. La principale distanza sta invece nel riconoscimento del primato del Papa». Padre Scalfi sostiene quindi che sia possibile una riconciliazione fra le due chiese, «basta volerlo» dice.

Russia Cristiana stessa è un ponte fra i due mondi: «Scopo di far conoscere in Occidente le ricchezze della tradizione spirituale, culturale e liturgica dell’ortodossia russa; di favorire il dialogo ecumenico attraverso il contatto fra esperienze vive», come si legge proprio suRussiaCristiana.org. Sono dunque la tradizione e pregiudizi ad ostacolare il cammino dell’ecumenismo: «La divisione non è così profonda, ma da mille anni siamo divisi, e in questo millennio sono nate due diverse mentalità».

Tags:
chiesa ortodossareligionerussia cristiana
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
Lucandrea Massaro
Blasfemia a Sanremo: “Perché mi percuoti?”
3
SANREMO, FIORELLO, AMADEUS
Annalisa Teggi
10 canzoni che hanno parlato di Dio dal palco di Sanremo
4
MAN, DARKNESS, FACE
Annalisa Teggi
Quando al diavolo scappò detto cosa può davvero fare la preghiera
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
FETUS 3 MONTH,
Padre Maurizio Patriciello
Puoi parlare di aborto perché tua madre non ti fece trascinare vi...
7
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni