Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 19 Giugno |
San Romualdo
home iconChiesa
line break icon

Fino a che punto, scherzando, su certe cose non si compie un peccato?

© Gideon / Flickr

https://www.flickr.com/photos/malias/106414349<br /> <br /> Paris boys larking about by the Seine. taken Feb 06

padre Angelo Bellon, o.p. - Amici Domenicani - pubblicato il 13/06/14

San Paolo: “Fatevi dunque imitatori di Dio, quali figli carissimi, e camminate nella carità"

Quesito

Buonasera Padre Angelo,
mi chiamo Emanuele, ci sarebbe una domanda che desideravo farle: io spesso quando mi trovo fuori con gli amici, mi trovo a scherzare su argomenti che purtroppo hanno come oggetto il peccato. La mia domanda è: fino a che punto, scherzando, su certe cose non si compie un peccato? Oppure sarebbe giusto evitare, anche se solo per scherzo, certi argomenti? Noi ridiamo non per l'azione in sé, ma per il contesto in cui è inserita. La stessa domanda mi è venuta fuori per le parolacce. Ogni tanto può essere divertente dire delle parolacce, però anche questo è un bene o un male?
La ringrazio in anticipo per la sua risposta e la saluto cordialmente.


Risposta del sacerdote

Caro Emanuele,
1. Nostro Signore ha detto: “Io sono la vite, voi i tralci” (Gv 15,1). Come i tralci traggono linfa vivificatrice dalla vite, così anche noi dobbiamo trarre ispirazione per i pensieri, per le parole, per i sentimenti e le azioni da Gesù Cristo.

2. Detto questo, è giusto e doveroso intrattenersi con gli altri in maniera piacevole. Ridere e far sorridere può essere un grande atto di carità. Di San Domenico, il fondatore del nostro Ordine, si legge che “nessuno era più ilare di lui”. La sua presenza dunque era molto piacevole e desiderata. Tutti stavano meglio quando era presente.

3. San Tommaso dice “per un debito naturale di onestà l’uomo è tenuto a convivere in modo piacevole con gli altri: a meno che in certi casi per un motivo di vera utilità non sia necessario contristarli” (Somma teologica, II-II, 114, 2, ad 1).

4. Nel nostro parlare però deve essere bandito ogni discorso sconveniente che va a suscitare fantasie che facciano pensare alla sessualità in maniera diversa dal progetto del Signore o che facciano ridere là invece dove ci sarebbe da piangere perché con quei peccati si crocifigge di nuovo il Signore (Eb 6,6). Per questo san Paolo dice: “Fatevi dunque imitatori di Dio, quali figli carissimi, e camminate nella carità, nel modo in cui anche Cristo ci ha amato e ha dato se stesso per noi, offrendosi a Dio in sacrificio di soave odore. Di fornicazione e di ogni specie di impurità o di cupidigia neppure si parli fra voi – come deve essere tra santi – né di volgarità, insulsaggini, trivialità, che sono cose sconvenienti” (Ef 5,1-4).

5. Il criterio dunque è chiaro: “come deve essere tra santi”. Fai anche tu così. Sarai contento e tutti capiranno che si può ridere e scherzare anche senza scendere alle volgarità. I Santi hanno fatto così. Anche noi possiamo farlo.

Ti ricordo al Signore e ti benedico.
Padre Angelo

qui l'articolo originale

Tags:
federeligione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
conduttore rai 1 diventa prete
Gelsomino Del Guercio
Addio al giornalismo: Fabrizio Gatta, il volto noto di Rai1, dive...
3
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
6
MATKA TERESA Z KALKUTY
Cerith Gardiner
In caso di necessità, l’efficacissima preghiera da 5 secondi di m...
7
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni