Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 21 Aprile |
Sant'Anselmo d'Aosta (e di Canterbury)
home iconApprofondimenti
line break icon

USA: associazioni cattoliche a rischio identità per i finanziamenti statati

JEWEL SAMAD

Mirko Testa - Aleteia - pubblicato il 28/04/14


Alla conferenza di Roma del 29 aprile organizzata dall’Acton, lei parlerà dei paradossi pratici e intellettuali della libertà religiosa ed economica. Può anticiparci alcuni dettagli dell’intervento che terrà?

Gregg: Mentre moltissimi comprendono bene come la libertà religiosa faciliti la libertà politica, pochi in realtà capiscono il modo in cui la libertà religiosa e la libertà economica possano raffozzarsi a vicenda. Questo è il problema che vorrei esplorare. E infatti, quei governi che mirano a limitare la libertà religiosa, di solito per ragioni religiose o ideologiche, spesso colpiscono la libertà economica degli individui e dei gruppi che hanno nel mirino. In parte questa è stata la strategia adottata, con notevole successo aggiungerei, contro i cattolici inglesi durante i regni di Elisabetta I e Giacomo I.

 Ma quando si permette alle persone di godere di più libertà economica, è difficile poi impedire che questa libertà si riversi nelle altre sfere della vita, incluso l’ambito religioso. La Cina è l’esempio classico. Non penso che sia una coincidenza che i milioni di cinesi che si sono convertiti al Cristianesimo nella Cina continentale provengano soprattutto, se non esclusivamente, da quelle province che hanno sperimentato una qualche forma di liberalizzazione economica.

I collegamenti tra la libertà religiosa e quella economica generalmente rimangono comunque, un terreno che non è stato ben esplorato da vicino. Uno degli scopi della conferenza di aprile a Roma, e di tutte le altre conferenze della serie. è quello di creare un spazio permanente di dibattito all’interno della Chiesa cattolica su queste problematiche.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
economialibertà religiosausa
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
2
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
PADRE ALDO TRENTO
Il blog di Costanza Miriano
Se un prete si innamora di una donna. Padre Aldo racconta la sua ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni