Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 27 Gennaio |
Sant'Angela Merici
home iconNews
line break icon

La pistola usata da Alì Agca contro Giovanni Paolo II in mostra

Herman Valencia

Associated Press - pubblicato il 20/03/14

In un nuovo museo dedicato al papa polacco in Polonia

La pistola usata nell'attentato contro papa Giovanni Paolo II verrà esibita in un museo dedicato alla sua memoria, hanno reso noto gli incaricati dell'iniziativa. Si tratta dell'arma con la quale il pontefice venne ferito nell'attentato del 13 maggio 1981 in Piazza San Pietro.

La pistola Browning HP 9mm usata dal turco Mehmet Ali Agca verrà messa in mostra nel museo attualmente in fase di allestimento in occasione della canonizzazione, il 27 aprile prossimo, di Giovanni Paolo II, morto nel 2005.

Monsignor Jacek Pietruszka, incaricato della mostra, ha affermato che la pistola verrà presentata come dimostrazione che Dio ha salvato Giovanni Paolo II. “Crediamo che il papa sia stato salvato per portare avanti la sua missione”, ha detto Pietruszka all'agenzia AP.

Giovanni Paolo II rimase quasi tre settimane al Policlinico Gemelli di Roma per riprendersi dalle ferite riportate nell'attentato.

La pistola, prestata dalle autorità penitenziarie di Roma, e una riproduzione della pallottola faranno parte della mostra sulla vita del papa nella sua città natale, Wadowice, nel sud della Polonia.

Il Policlinico Gemelli ha offerto altri oggetti per la mostra, ha detto Pietruszka non fornendo ulteriori dettagli. L'esposizione attuale, più ridotta, nella casa in cui Karol Wojtyła è nato nel 1920 si chiuderà questa settimana per dare spazio al nuovo museo, che aprirà le porte il 9 aprile. Giovanni Paolo II ha perdonato Agca, che è uscito dal carcere nel 2010.

[Traduzione a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
madonna di fatimamehmet ali agca
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Claudia Koll Vieni da me Rai1
Silvia Lucchetti
Claudia Koll: ho pregato tanto per mio figlio malato e ho ricevut...
5
WOMAN,OUTSIDE,BORED
Gelsomino Del Guercio
Soffri di accidia? Scoprilo e segui i rimedi di un monaco del IV ...
6
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
7
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni