Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

I 10 modi migliori per rendere la nuova evangelizzazione high-tech

Michael Salisbury
Condividi

Sì, le nuove tecnologie sono sconvolgenti, ma se non permettiamo che sconvolgano il nostro ministero ci troveremo tagliati fuori

Viviamo in un'era di innovazioni tremendamente destabilizzanti. I progressi nella tecnologia digitale stanno mettendo sottosopra intere industrie. L'industria musicale, il giornalismo stampato, l'editoria, i film e la televisione, l'istruzione superiore sono appena alcune delle industrie costrette a reinventarsi di fronte agli eccitanti ma sconvolgenti balzi in avanti della tecnologia digitale.

Gli attributi principali della tecnologia digitale – democratizzazione, personalizzazione e distribuzione onnipresente –, però, stanno non solo rendendo obsoleti i trend convenzionali di realizzazione e distribuzione dei prodotti, ma, cosa più importante, stanno cambiando il modo in cui avviene la comunicazione tra le persone. Interagiamo sempre più tra di noi attraverso i media digitali, un fenomeno che, se comporta ovvi pericoli, permette anche un'intimità tra persone altrimenti separate da oceani e continenti.

Un viaggio nella Silicon Valley – che ho fatto la settimana scorsa rappresentando Aleteia al Christian Leaders Technology Forum generosamente sponsorizzato dalla The Maclellan Foundation e dalla Crowell Trust – mi ha riempito di un senso di stupore per la creatività umana. C'è qualcosa di contagioso nell'aria della California. Anche se potremmo mettere in discussione alcuni degli obiettivi delle compagnie che occupano gli edifici finestrati con le loro file di postazioni di lavoro sgargianti e le pile di capitali di rischio, c'è molto di cui stupirsi in una cultura che lascia così tanto spazio all'intelletto umano per giocare.

Il Christian Leaders Technology Forum ha offerto una splendida opportunità ai leader di una grande varietà di ministeri cristiani per riflettere sui modi in cui le tecnologie digitali possono aiutare la nostra missione. Nel corso di due giorni, una serie di speaker stellari – tra cui l'ex ingegnere della Apple a cui è attribuita l'invenzione dell'iPad, un “evangelista” di Google e il chief technology officer della scuola di specializzazione post-lauream a Stanford – ha discusso i successi attuali e le prospettive future dei ministeri cristiani che vogliono comunicare la Parola di Dio attraverso i media digitali.

La Nuova Evangelizzazione è un'altra forza disturbatrice nella nostra cultura, alimentata non dalla tecnologia digitale ma dal potere dello Spirito Santo. Riferendosi alla nuova cultura digitale, papa Benedetto XVI ha usato l'analogia del “mare digitale”. Papa Francesco ne parla come dell'“agorà” del XXI secolo. Nella Nuova Evangelizzazione, i cattolici e tutti i cristiani devono avere il coraggio di immergersi nelle profondità di questo “mare” e gettare le reti. Dobbiamo entrare con gioia ed entusiasmo nell'agorà digitale dei nostri tempi, ansiosi di interagire con le persone che vi incontriamo per proclamare il Vangelo in amicizia.

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni