Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 05 Dicembre |
San Giovanni Damasceno
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Volontariato: denunciare il presente per costruire il futuro

© DR

Chiara Santomiero - Aleteia Team - pubblicato il 06/12/13

Tuttavia, nonostante i dati Istat illustrino un trend positivo, nel confronto internazionale l’Italia si colloca in fondo alla classifica. Secondo uno studio commissionato dall’Unione Europea, il nostro paese, assieme a Bulgaria, Grecia e Lituania, farebbe parte del gruppo di nazioni europee caratterizzate da una bassa partecipazione al volontariato, con percentuali che si attestano al di sotto del 10%, valori ben più bassi di quelli registrati, ad esempio, da Olanda, Austria, Svezia o Regno Unito dove la partecipazione supera il 40% (news.leonardo.it 5 dicembre).

La prima e unica legge sul volontariato emanata in Italia risale al 1991 e non è stata mai aggiornata, risultando oggi per molti versi superata. Questo e altri motivi – come mai, si chiede l'economista Stefano Zamagni sulle pagine di Avvenire (6 dicembre), da 10 anni l'adesione di giovani al volontariato è in calo? Forse è voglia di “vero” volontariato e non di attività svolte per altri fini, per quanto legittimi – devono indurre ad una riflessione sul senso dell'agire volontario e sulla sua stessa identità.

Secondo Zamagni il volontariato non deve venire meno alla sua vocazione “profetica”. “Profeta, – spiega l'economista – non è colui che anticipa il futuro, ma chi con coraggio e passione denuncia il presente”. La seconda funzione del volontariato, che non può occupare il posto di altre realtà come l'impresa o la cooperativa sociale a pena di snaturamento, è quella di “anticipare le modalità di soluzione dei problemi emergenti nella società”. “Il volontariato – aggiunge Zamagni – è il soggetto che più di ogni altro mette in pratica il principio di reciprocità, che corrisponde a un 'dare senza prendere' e a un 'prendere senza togliere'. Quando viene meno questa componente fondamentale alimentata dall’agire volontario, una società può dirsi prossima al declino, al collasso” (Avvenire 6 dicembre).

  • 1
  • 2
Tags:
giovaniimpresa socialeno profitvolontariato
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni