Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Papa Francesco il più cercato su sulla rete

Jeffrey Bruno 2013
Pope Francis greeting the crowd in St Peter's Sq before his Inauguration Mass
Condividi

L'interesse per il Papa da parte degli internauti è il termometro di un rinnovato interesse da parte dei "lontani" verso la Chiesa

Un recente sondaggio dell'Osservatorio mondiale sul linguaggio (Global Language Monitor), ha incoronato Papa Bergoglio come il personaggio più ricercato su internet di quest'anno. La lista dell'Osservatorio raccoglie nella top 15 anche i nomi di diverse associazioni ed organizzazioni, alcuni dei quali dicono poco al pubblico italiano. Subito dopo il Vescovo di Roma, c'è Snowden, l'ex dipendente della CIA e protagonista del Datagate (Huffington Post, 14 novembre).

Suggestivo che siano loro i primi due, una "accoppiata" che già su Vino Nuovo (e che noi avevamo ripreso) era stata notata nel giugno scorso: "Ci sono due sedie vuote nelle cronache di questi giorni, ritratte anche figurativamente sulle pagine dei giornali. Una è il seggiolino d'aereo lasciato vuoto da Edward Snowden, il giovane informatico che ha rivelato agli americani di essere spiati e intercettati ogni momento e che doveva imbarcarsi a Mosca su un volo per sfuggire agli agenti della Cia, bramosi soltanto di mettergli le mani addosso. La seconda è la poltrona bianca disertata da papa Francesco all'ormai famoso concerto vaticano di Beethoven". Non tutti capirono il messaggio, l'idea di metterli uno accanto all'altro nella loro diversità, ma anche unità di fondo: fare quello che la coscienza dice loro. Ma naturalmente il primato di Papa Francesco è dovuto all'attenzione che egli suscita tra i fedeli e – soprattutto – tra coloro che sono "fuori dal recinto", i lontani, i non credenti, i delusi che nei gesti profondamente normali vedono la rivoluzione della normalità. E' un sacerdote, un vescovo, prima di tutto, anche se ha responsabilità diverse e maggiori. La gente va su internet e cerca: cosa avrà detto il Papa oggi?
.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni