Aleteia
domenica 25 Ottobre |
Santi Crispino e Crispiniano
Stile di vita

Oreste Forno: scalando ho imparato a cercare Dio

Aleteia - pubblicato il 04/06/13

Alpinista affermato, più volte capo spedizione, ha alle spalle alcune ascensioni oltre quota ottomila sull'Himalaya

Valtellinese, trasferitosi in Brianza, classe 1951, Oreste Forno, che sulle montagne ha lottato, ha imparato ad amare il sacrificio e la fatica, ha stretto amicizie ed ha conosciuto la morte, è riuscito a trovare “l'altra montagna quella che porta più in alto delle cime”.

Giornalista pubblicista e socio accademico del Gruppo italiano scrittori di montagna, dopo aver lavorato nel campo dell'informatica, si è dedicato a tempo pieno alla montagna. Ha poi lavorato nell'editoria e attualmente è guardiano della diga di Moledana, a 900 metri di quota, nella valle dei Ratti. Nel libro “L'altra montagna” (edizioni Bellavite) racconta come ha riscoperto la fede

La svolta nella sua vita comincia nell'estate del 2002 – come ricorda in un servizio “Credere” -: Oreste, armato di macchina fotografia, stava ammirando la spettacolare cascata dell'Acqua Fraggia, in Val Chiavenna, quando fa un incontro con la bellezza e “qualche cosa d'altro”.

Incontra delle suore che elevano lodi al Creatore. “Per me è stata una rivelazione, una chiamata. Come loro, anch'io avrei voluto cantare per l'autore della bellezza strabiliante che mi si presentava davanti. Solo che non ricordavo le parole, non ne ero più capace. Così mi sono messo alla ricerca”.

E' allora che decide di cominciare un percorso di ricerca. A modo suo: scalando. “Sentivo che qualcuno mi chiamava lassù facendomi incontrare delle guide, degli aiuti lungo il sentiero”. In quelle notti di bivacco sulle cime, gli salgono alla memoria le parole apprese e ripetute da bambino. Dopo anni si riavvicina ai Sacramenti. Prima la Confessione, poi l'Eucaristia. Oggi confida: “Ogni volta che salgo una montagna, spero sempre che in vetta si innalzi una croce. Se c'è, mi inginocchio ai suoi piedi e l'abbraccio. E' un segno importante: mi ricorda la paternità di Dio, che estende la sua bontà sulla terra”.

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
anno della fedecreatomontagnatestimonianze di vita e di fede
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni