Aleteia

20 modi per trarre maggior profitto dalla Quaresima

© Jiri Hera / Shutterstock
Condividi
Commenta

Per persone che prendono la propria conversione molto sul serio

Marcelllino D’Ambrosio è un autore di libri, conferenziere e padre di cinque figli che ha abbandonato la chitarra di un gruppo rock per studiare teologia, insegnare in varie università e partecipare alle principali catene cattoliche di mezzi di comunicazione degli Stati Uniti. Organizza anche viaggi guidati in Italia e in Terra Santa.

Inquieto e dotato di un grande senso dell’umorismo, colui che è anche noto come “Dottor Italia” ha scritto per Catholic Exchange dal Texas, dove vive attualmente, un articolo su quelli che considera i quaranta modi per trarre il meglio dalla Quaresima. “Non si tratta di una lista esaustiva di idee quaresimali, ma è un inizio”, afferma.

Cominciamo proponendovi le prime venti possibili risoluzioni per trarre maggior profitto dal tempo forte della Quaresima, in cui Gesù ci chiama alla conversione del cuore. Vi offriremo poi le altre 20.

  1. Prendetevi 30 minuti per pregare, invocare la guida dello Spirito Santo, dare un’occhiata a questa lista ed elaborare una serie pratica e breve di risoluzioni. Ma attenzione. Se cercate di fare troppe cose potreste non riuscire in nessuna. Se avete bisogno di alzarvi presto o di andare a letto più tardi per avere questi 30 minuti di silenzio fatelo. Spegnete telefono e computer. Non permettete interruzioni.
  2. Alzatevi prima di tutti in casa e usate i primi 15 minuti della vostra giornata per pensare a Dio e al dono della vita e per offrire al Signore la vostra giornata.
  3. Andate ogni giorno a Messa.
  4. Se non potete assistere ogni giorno alla Messa, oltre alla domenica andateci i venerdì di Quaresima e rendete grazie a Gesù per aver dato la vita per voi. Forse potreste andarci anche in un altro giorno della settimana.
  5. Passate almeno 30 minuti in adorazione eucaristica come minimo una volta a settimana.
  6. Recuperate la tradizione cattolica di fare frequenti visite al Santissimo Sacramento nel corso della settimana, anche se è solo per cinque minuti.
  7. Confessatevi almeno una volta durante la Quaresima dopo aver fatto un buon esame di coscienza.
  8. Oltre a compiere la penitenza che vi dà il sacerdote, cercate di soddisfare le condizioni necessarie per ottenere un‘indulgenza plenaria.
  9. Decidete di leggere ogni giorno almeno un passo della Scrittura.
  10. Anche se non potete assistere alla Messa ogni giorno, leggete quotidiamente il messale cattolico o cercatelo online o attraverso il cellulare.
  11. Pregate con la Liturgia delle Ore.
  12. Conoscete i Padri della Chiesa e leggete passi dei loro scritti insieme alla Scrittura.
  13. Fate la Via Crucis ogni venerdì, da soli o in gruppo. Se avete dei figli, sarebbe bene che la facessero con voi.
  14. Recitate spesso i Misteri Dolorosi del Rosario durante la Quaresima, soprattutto il venerdì e il mercoledì. Quelli Gloriosi sono appropriati per la domenica, quelli Gaudiosi e quelli Luminosi per gli altri giorni.

    LEGGI ANCHE: Consigli per vivere la Quaresima da veri cattolici


  15. Acquistate un libro di meditazioni sul Rosario da recitare tra le Ave Maria.
  16. Se non avete mai recitato il Rosario in famiglia, iniziate a farlo. Se comincerete a farlo una volta a settimana, fate in modo che sia di venerdì o di domenica. Se credete che i cinque misteri siano troppo, iniziate con uno.
  17. Prendete l’abitudine di fermarvi almeno cinque volte al giorno, elevare il vostro cuore e la vostra mente a Dio e recitare una piccola preghiera, come “Gesù ti amo” o “Signore mio Gesù Cristo, Figlio di Dio, abbi pietà di me peccatore”.
  18. Pregate ogni giorno per le intenzioni e per la salute del papa.
  19. Pregate ogni giorno per il vostro vescovo e per tutti i vescovi della Chiesa cattolica.
  20. Pregate per i vostri sacerdoti e diaconi e per tutti i sacerdoti e diaconi.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Questa storia ha come tag:
conversionequaresima
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni