Spiritualità

Preghiera per chiedere la protezione di un figlio

Recitatela con fede in nome di Gesù

Quando penso alle madri, il mio pensiero va automaticamente alla storia di una donna chiamata Iochebed, madre di Mosè, colui che liberò Israele all’epoca in cui era schiavo degli egiziani.

Non appena suo figlio nacque ci fu una grande strage di bambini maschi, come all’epoca di Gesù. Iochebed riuscì a tenere con sé il figlio per tre mesi, ma poi dovette far ricorso alla propria fede.

Prese una cesta e vi pose dentro Mosè, affidando poi la cesta alla corrente del fiume, come dicendo dentro di sé: “Dio, non posso fare altro, quello che potevo fare per nascondere mio figlio l’ho già fatto, ora metto questo bambino nel fiume e lo affido a te”.

Il bambino venne trovato dalla figlia del faraone, che lo crebbe come proprio figlio.


LEGGI ANCHE: Preghiera per i figli


Basandomi su quanto viene narrato in Esodo 2, 1-10, immagino Iochebed che prega così, riportando i suoi pensieri al giorno d’oggi:

Signore, non posso fare altro!
Ho custodito mio figlio, l’ho curato con tutta la mia dedizione.
Ho fatto tutto ciò che era alla mia portata per proteggerlo.
Ora lo metto nelle tue mani, e credo nella tua protezione.
In questo fiume di vita proteggilo, liberalo da ogni male.
Liberalo dall’uomo sanguinario, dalla pallottola vagante, dall’assalitore.
Non permettere che gli accada nulla di male.
In nome di Gesù Cristo, amen.

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]


LEGGI ANCHE: Preghiera per mio figlio adolescente


 

Pubblicità
Pubblicità
LOADING...