Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 27 Maggio |
Sant'Agostino di Canterbury
Aleteia logo
For Her
separateurCreated with Sketch.

Ti ho sposato 20 anni fa, ti risposerei

RACHELE SAGRAMOSO,

Rachele Sagramoso

Sei di tutto più uno - pubblicato il 12/03/21

20 anni fa venivo scelta per essere una moglie e a tutt'oggi il malcapitato è capace di perdonarmi. Grazie Signore, perché Tu ci sei, e mi hai dato colui che sai essere la persona giusta per me.

Ci sono un milione di cose che a me, di me, non vanno bene: non per fare critiche al Padre, ma caspita, quanti difetti! Per lo meno un libretto d’istruzioni, Signore… Sono irascibile, scontrosa, caparbia, superba all’inverosimile, vittimista, ripetitiva, lamentosa, polemica… lamentosa l’ho già detto?

Sono piena di difetti

Insomma, uno sfacelo. In più, come se non bastasse, mi faccio crescere i capelli bianchi perché odio andare dal parrucchiere, non mi trucco praticamente mai, non sopporto lo smalto e non indosso quasi mai alcun gioiello che il mio paziente marito mi regala talvolta.Diciamo che Nostro Signore ha messo in me tanti bei doni, ma alcuni di questi non mi sono ancora decisa a capire come mostrarli (o, per lo meno, comprenderli)…

Nella mia vita ho compiuto errori inimmaginabili, ho accettato compromessi sbagliati, ho limitato tantissimo le mie possibilità di essere santa, ho scelto consapevolmente di sbagliare e ho aspettato anni per perdonare persone che mi hanno fatto male spesso non intenzionalmente (alcune con tanta fatica e spesso tornando sui miei passi). Uno sfacelo.

20 anni fa: marito e moglie

Eppure oggi (ieri, 11 marzo NdR.), 20 anni fa, venivo scelta per essere una moglie (madre lo ero da sei mesi) e a tutt’oggi il malcapitato è capace di perdonarmi. Sinceramente non ho davvero spiegazioni da fornire sul motivo che spinge lo Sposo ad accogliere i miei innumerevoli difetti quasi trasformandoli talvolta come piccoli aspetti bizzarri di una tizia pazzerella, non ho idea di come possa, quest’uomo che ho a fianco da vent’anni, sopportare i miei modi di essere che talvolta io per prima riterrei assurdi se dovessi confrontarmici da fuori. Quindi grazie.

Grazie Signore perché ci sei. Grazie Signore perché mi hai dato colui che tu sai essere la persona giusta per me (anche se io riesco costantemente a lamentarmi). Grazie Signore perché non hai consentito al fatto che io abbia considerato mai mio marito come un compagno, un amico, un collega, un alleato: lui è mio marito e questo basta. Grazie Signore, infine, perché Tu ci sei, nonostante tutto quello che insieme abbiamo sbagliato. E ci perdoni. Ogni giorno. Da vent’anni.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO DAL BLOG SEI DI TUTTO + 1

Tags:
anniversariogratitudinematrimonio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni