Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 17 Maggio |
San Pascual Baylón
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Il cane abbandonato che ha commosso una città cercando rifugio nel presepe

cachorro-presepio.jpg

Reprodução Redes Sociais

Aleteia - pubblicato il 02/12/19

Accanto al Bambino Gesù, un cucciolo di pastore tedesco, abbandonato dai padroni, ha trovato caldo e comfort

È diventato nuovamente virale sulle reti sociali un episodio toccante avvenuto nel 2016 nella città brasiliana di Criciúma, dove un’insolita “figura viva” si è unita al presepio allestito in una piazza locale: accanto al Bambino Gesù, un cucciolo di pastore tedesco abbandonato dai padroni ha trovato calore e comfort nella paglia del presepe.

cachorro-presepio2.jpg
Reprodução Redes Sociais

La serenità del cagnolino davanti alle centinaia di persone che lo guardavano mentre riposava accanto al Dio bambino ha incantato quanti contemplavano quel giorno il presepio.


JOAO PAULO ARAUJO GOMES

Leggi anche:
Il sacerdote che porta a Messa i cani abbandonati perché trovino una famiglia

Quando si è svegliato davanti a telecamere e curiosi, il cucciolo si è inizialmente spaventato, ma poi lo spavento si è trasformato in un epilogo degno delle più belle storie natalizie: come qualcuno lo aveva abbandonato, c’è stato chi ha deciso di adottarlo e accoglierlo in casa propria.

cachorro-presepio3.jpg
Reprodução Redes Sociais
Tags:
brasilecanepresepe
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni