Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

rifugiati

Quale genitore mette il figlio su un gommone?

Ce lo spiega la toccante poesia “Casa”, di un'immigrata somala

La tragedia più grande dopo la II Guerra Mondiale

Il tema dei rifugiati e dei migranti non è un fatto passeggero

I rifugiati potrebbero essere i veri vincitori della competizione di hacking del Vaticano

La squadra di Georgetown arriva prima dopo aver creato un'app per aiutarli a ottenere dei crediti

Rifugiati e migranti, responsabilità delle università cattoliche

Intervista a padre Michael Czerny S.I., sottosegretario della Sezione Migranti e Rifugiati del dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale della Santa Sede

Il vescovo che dorme in ufficio per lasciare il suo appartamento ai rifugiati

L'arcivescovo polacco Konrad Krajewski, Elemosiniere di Sua Santità, ritiene che il suo gesto "non ha nulla di eroico"

5 storie che accendono una speranza tra i cristiani perseguitati

Presentata la piattaforma web "Stand Together" in tre lingue. Darà voce ai cristiani discriminati per la loro fede in tutto il mondo

I paesi più poveri sono anche i più solidali con i rifugiati

Le cifre sull'accoglienza dei rifugiati offrono uno strano paradosso

Non guardare indietro

Foto del giorno: 4 febbraio 2017

Qualcuno si ricorda dei rifugiati in Africa?

Il missionario spagnolo Christopher Hartley racconta la straziante situazione dei profughi in Etiopia

Migranti, Papa Bergoglio come Wojtyla: «accoglienza dev’essere prudente»

Dove "prudenza" è una delle virtù cardinali, non certo timore di prendere posizione...

I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.