Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

olocausto

“Nei lager eravamo in due: il Signore ed io”, così la partigiana Milena è diventata suora di clausura

La storia di Milena Zambon, internata in Germania per aver provato a salvare ebrei e perseguitati. Ma è proprio nell'inferno che è cambiata (per sempre) la sua vita

Gino Bartali, il “santo” ciclista che salvò 800 ebrei dai lager nazisti

"Giusto tra le nazioni", cittadino onorario di Israele. Un campione di coraggio e di fede, devoto alla Madonna, che ha rischiato la vita per mesi durante la Seconda Guerra Mondiale

Gino Bartali e Adriana Bani, il matrimonio è una pedalata sulla strada scelta da Dio

Il 2 maggio Israele conferirà a Bartali la cittadinanza onoraria per il suo contributo alla salvezza di 800 Ebrei dai lager. Salvò tante famiglie e il suo esempio può continuare a salvare le nostre …

Pio XII ha veramente abbandonato gli ebrei?

Una pièce teatrale, articoli di giornale, volumi lo ritraggono come un antisemita...

Sulla via della santità: una famiglia di 9 persone uccisa per aver nascosto gli ebrei in Polonia

È in corso il processo di beatificazione per tutta la famiglia Ulma

Lo “Schindler boliviano” che salvò migliaia di ebrei dai nazisti

La storia di solidarietà del magnate tedesco Mauricio Hochschild è saltata fuori solo di recente

Un libro storico ebraico riconosce l’aiuto dei cattolici nell’Olocausto

Molti ebrei vennero salvati, ad esempio, dalla famiglia del presidente della Conferenza Episcopale Polacca

L’ostetrica che ad Auschwitz salvò tremila bambini dalla morte

La storia di Stanisława Leszczyńska, che ha aiutato le partorienti nel campo di concentramento nazista in territorio polacco

Quando don Primo Mazzolari aiutava gli ebrei a fuggire in Svizzera

Ora è nel "Giardino dei giusti". Per il parroco cremonese è in corso anche la causa di beatificazione

“I miei occhi sono così pieni di cadaveri…”

Testimonianza di una sopravvissuta ad Auschwitz nel 72° anniversario della liberazione del campo

I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.