Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

miracoli

Il bambino curato per intercessione dei genitori di Santa Teresa di Lisieux

Pietro che oggi ha 12 anni: incontrare il papa “è stato come incontrare Gesù”

Per i miracoli ci vuole fede

Cosa accade quando si verifica una guarigione inspiegabile

Floribeth Mora Dìaz: “ho sentito la voce di Giovanni Paolo II”

La storia della donna del Costa Rica guarita per miracolo

Uno scienziato ateo può credere nei miracoli?

La BBC pubblica l'esperienza della ricercatrice atea la cui testimonianza ha permesso di proclamare santa Margherita d'Youville

Approvato il miracolo di Paolo VI

Riconosciuto dai teologi un miracolo attribuito a Giovanni Battista Montini. Beatificazione più vicina

La tecnologia fa miracoli

L'incredibile storia di Matthew, un bimbo che riceve una protesi costruita con la stampante 3D

Un miracolo attribuito al beato Jerzy Popieluszko

Se venisse riconosciuto, aprirebbe la strada alla canonizzazione di questo sacerdote polacco assassinato dalla polizia politica della Polonia comunista

Sono molto scettico sui miracoli. Sto commettendo un peccato?

I miracoli sono segni della potenza di Dio per la salvezza dell'uomo, sono quindi finalizzati alla nostra conversione e alla crescita nella fede

Floribeth Mora Dìaz, la donna costaricense miracolata da Wojtyla

La guarigione straordinaria che ha spalancato le porte alla canonizzazione di Giovanni Paolo II. Il racconto commosso dei protagonisti...

Servono i miracoli per diventare santi? “L’eccezione” di Giovanni XXIII

La vastità del culto liturgico già reso al Papa buono e il “santo subito” dei padri del Concilio Vaticano II hanno dispensato Roncalli dal secondo miracolo