Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

felicità

“Il mio giorno non è dunque passato: l’ora più bella è di là dal muretto”

Due versi di Montale per accompagnare studenti, insegnanti e genitori all'inizio del nuovo anno scolastico: il presente non sfugge di mano, ci porta in dono l'ipotesi di una bellezza da raggiungere …

Il segreto della felicità duratura secondo Gesù

Cristo ha insegnato chiaramente ai suoi discepoli come raggiungere la felicità in questa vita e in quella che verrà

Sei nel vortice del buio? Cristo già ha vinto ogni tua angoscia!

«Tante volte noi cristiani ci dimentichiamo che siamo chiamati alla gloria. Cristo già ha vinto ogni nostra tenebra, Cristo già ha trasfigurato ogni nostra ferita, ogni nostra sofferenza».

Si può essere felici senza cercare ossessivamente di superare i nostri limiti?

Alberto Scicchitano ci porta a riflettere sulla necessità di riconciliarsi con se stessi per poter essere capaci di amare veramente.

Perché mi comporto come un pollo se sono un’aquila chiamata alle vette più alte?

Abbiamo bisogno di una voce che ci svegli dall'apatia dell'egoismo, tendere la mano a Dio e fargli spazio nel quotidiano è l'inizio di uno slancio che ci rende protagonisti di ogni gesto.

La sessualità deve portare felicità

P. Reginaldo Manzotti riflette sul tema e ricorda che la santità passa anche per la sessualità

Volete una vita più lunga e felice? Andate in chiesa!

Ecco i 4 benefici principali – confermati dagli studi – che offre il fatto di praticare la propria fede

Ho messo Dio al primo posto per vivere tutto senza riserve

Grata e stupita che tra tante persone il Padre abbia chiamato me: gli ho detto sì, perché sul viso di chi lo ha incontrato ho sempre visto un sorriso pieno e autentico.

Come non desiderare che i miei amici e il mondo incontrino l’amore di Dio?

Da questa domanda e dalla consapevolezza che da sola avrebbe perso anche se stessa, nasce la vocazione di Chiara che si è consacrata a Dio coi voti definitivi lo scorso marzo.