Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

ebrei

Lo “Schindler boliviano” che salvò migliaia di ebrei dai nazisti

La storia di solidarietà del magnate tedesco Mauricio Hochschild è saltata fuori solo di recente

Un libro storico ebraico riconosce l’aiuto dei cattolici nell’Olocausto

Molti ebrei vennero salvati, ad esempio, dalla famiglia del presidente della Conferenza Episcopale Polacca

L’ostetrica che ad Auschwitz salvò tremila bambini dalla morte

La storia di Stanisława Leszczyńska, che ha aiutato le partorienti nel campo di concentramento nazista in territorio polacco

Quando don Primo Mazzolari aiutava gli ebrei a fuggire in Svizzera

Ora è nel "Giardino dei giusti". Per il parroco cremonese è in corso anche la causa di beatificazione

La Chiesa dalla parte dei nazisti? Leggete come i monasteri nascosero gli ebrei durante l’Olocausto

Una mappa dei luoghi religiosi che dimostra l'impegno diretto della Chiesa nel salvare vite umane

Siete pronti a guardare negli occhi della bambina col cappotto rosso?

Il giorno della Memoria rivive nel capolavoro di Spielberg

La lettera segreta a “Don Falsario” per salvare alcuni ebrei di Roma

Il protagonista di questa storia è monsignor Pietro Barbieri, abile falsificatore di documenti, che strappò vite umane alla furia nazista

I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.