Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

auschwitz

Pilecki, l’eroe che entrò volontario ad Auschwitz e fuggì per raccontarlo al mondo

Le sofferenze del campo di concentramento furono per lui inferiori alle torture alle quali venne sottoposto nella Polonia staliniana

Czeslawa Kwoka morta ad Auschwitz a 15 anni: istantanee dell’orrore (VIDEO)

Volti muti che il regime nazista immortalava prima di uccidere; specchio vivente di vittime con nome, cognome e anima

Il tatuatore di Auschwitz. Nessuno ha conosciuto il suo segreto per 50 anni

Un'ex internata nel campo di concentramento mostra il numero che ha marcato sul braccio

“Ho resistito perché sono stata amata”: Liliana Segre, sopravvissuta ad Auschwitz, nominata senatrice a vita

Per circa quarant'anni non racconta nulla. Sopravvissuta ad indicibili orrori, si è sposata e ha avuto tre figli. Ai ragazzi chiede di scoprirsi forti e di opporsi a odio e indifferenza

L’ostetrica che ad Auschwitz salvò tremila bambini dalla morte

La storia di Stanisława Leszczyńska, che ha aiutato le partorienti nel campo di concentramento nazista in territorio polacco

“I miei occhi sono così pieni di cadaveri…”

Testimonianza di una sopravvissuta ad Auschwitz nel 72° anniversario della liberazione del campo

Manfred Deselaers, il sacerdote tedesco che ha deciso di vivere all’ombra di Auschwitz

Quando è andato per la prima volta ad Auschwitz non riusciva a credere che i tedeschi potessero commettere crimini così atroci

Quando non ci sono parole

Papa Francesco si è raccolto in silenzio e preghiera davanti alle vittime dell'Olocausto