4 / 5
Dimora. Per sfuggire all’era del movimento perpetua, Francois-Xavier Bellamy, Itaca edizioni, 2019
Chissà come ci hanno convinto che cambiare è sempre bello, muoversi comunque e in ogni dove è un imperativo assoluto, vivere senza legami e radici sinonimo di libertà. Invece il movimento esiste solo intorno ad un punto fermo. All’uomo serve e servirà sempre una dimora, una casa, dei legami fondanti e stabili.
+