Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

1/7

1 Antichi pellegrini in visita alla Scala Santa

Questa illustrazione del 1867 mostra dei pellegrini del XIX secolo che salivano la Scala Santa.
2/7

2 La Scala Santa oggi

Ecco la Scala coperta da lunghe tavole di legno e gli splendidi affreschi che i pellegrini possono ammirare salendola.
3/7

3 L'inizio della salita

Spesso i pellgrini impiegano molto tempo a salire la Scala, fermandosi su ciascuno dei 28 gradini per recitare una preghiera.
4/7

4 I pellegrini a metà strada

Qui si vede meglio l'affresco della Passione di Cristo, che aspetta i pellegrini al termine della Scala.
5/7

5 I solchi profondi nel marmo

I solchi profondi testimoniano quanti pellegrini abbiano salito la Scala Santa nel corso dei secoli.
6/7

6 La croce di Gerusalemme

Sotto le tavole lignee, i restauratori hanno scoperto una croce di Gerusalemme medievale inserita nel marmo.
7/7

7 Centinaia di anni di intenzioni di preghiera

Quando sono state rimosse le tavole di legno, si è scoperto che i pellegrini vi avevano inserito le proprie intenzioni di preghiera e anche delle fotografie. Quante ne devono essere state lasciate in 300 anni!
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.