3 / 7
Si paragona perfino a un amante che arriva a scriversi sulle mani il nome dell'amata per averlo sempre davanti a sé: “Ecco, ti ho disegnato sulle palme delle mie mani, le tue mura sono sempre davanti a me” (Isaia 49, 16).
+

© Kristina Litvjak I Unsplash