Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

1/11

1/11 L'Annunciazione

L'Annunciazione, ritenuta la prima opera completa di Leonardo, si trova nella Galleria degli Uffizi di Firenze. Segue un progetto della scena del Beato Angelico: la Vergine Maria è seduta o inginocchiata a destra del dipinto, mentre l'angelo Gabriele appare sulla sinistra. Qui vediamo Maria mettere un dito nella Bibbia per segnare il punto in cui ha interrotto la lettura.
2/11

2/11 Madonna dei Fusi

Come ospite dei monaci Serviti presso la Santissima Annunziata di Firenze, dopo il suo ritorno in città da Milano verso il 1500 Leonardo dipinse la Madonna dei Fusi (o dell'Aspo), che però sopravvive solo in copie.
3/11

3/11 Madonna del Garofano

La Madonna del Garofano, dipinta verso il 1478-1480, mostra una giovane Vergine Maria seduta con il Bambino Gesù in grembo. Maria tiene in mano un garofano, simbolo dell'Incarnazione, e indossa abiti e gioielli preziosi. L'opera è esposta in modo permanente presso la Alte Pinakothek di Monaco.
4/11

4/11 Adorazione dei Magi

Questo dipinto incompleto era stato commissionato dalla città di Firenze per il monastero di San Donato a Scopeto. Leonardo rinunciò al progetto nel 1482, quando entrò al servizio del duca di Milano.
5/11

5/11 Madonna Benois

Nella Madonna Benois, completata nel laboratorio del Verrocchio a Firenze, Leonardo “riuscì a dare a un vecchio tipo tradizionale di dipinto un nuovo fascino insolito ed espressività mostrando il Cristo bambino che si sporge verso il fiore nelle mani di Maria in modo dolce e tenero”, dice l'Encyclopaedia Britannica.
6/11

6/11 Madonna Litta

La Madonna Litta, ora al Museo dell'Hermitage di San Pietroburgo, è una delle opere eseguite nel laboratorio di Leonardo a Milano. Gli studiosi non concordano sull'autore di questa Madonna e di varie altre opere di questo periodo. Sono da attribuire al Maestro o a uno dei suoi discepoli?
7/11

7/11 Vergine delle Rocce

La Vergine delle Rocce, commissionata come pala d'altare per la Confraternita dell'Immacolata Concezione, è una delle sole sei opere di Leonardo completate durante i suoi 17 anni al servizio del duca di Milano. Rappresenta la leggenda per cui Giovanni il Battista e Gesù Bambino si incontrarono mentre la Sacra Famiglia stava tornando a casa dall'Egitto.
8/11

8/11 Sant'Anna, la Vergine e il Bambino con l'agnellino

Al ritorno a Firenze da Milano verso il 1500, i monaci Serviti della basilica della Santissima Annunziata offrirono a Leonardo un luogo in cui vivere e un laboratorio. Lì dipinse Sant'Anna, la Vergine e il Bambino con l'agnellino.
9/11

9/11 Sant'Anna, la Madonna, il Bambino e San Giovannino

Come ospite dei Serviti a Firenze, Leonardo lavorò anche a questo dipinto di Sant'Anna, la Madonna, il Bambino e San Giovannino.
10/11

10/11 Salvator Mundi

Nel 2017, il Salvator Mundi è diventato probabilmente più famoso dell'Ultima Cena, perché è stato venduto all'asta alla cifra record di 450,3 milioni di dollari, nonostante il dibattito sul fatto che l'autore sia davvero Leonardo. Si è scoperto che l'acquirente anonimo è uno stretto alleato del principe ereditario dell'Arabia Saudita Mohammed bin Salman. La settimana scorsa, il dipinto si è guadagnato nuovamente i titoli dei giornali perché non è più stato mostrato. Il Louvre Abu Dhabi avrebbe dovuto esporlo, ma nessuno lì sa dove sia.
11/11

11/11 San Girolamo penitente

Negli anni Ottanta del Quattrocento, Leonardo ricevette due importanti commissioni e iniziò un'altra importante opera di importanza rivoluzionaria in termini di composizione. Una era il San Girolamo penitente. In primo piano spicca il suo simbolo, il leone.
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.