Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

1/10
Un capo dice a una coccinella: «Io studio farmacia a Lille». E la coccinella, stupefatta, di rimando: «Tu studi? Ma il tuo mestiere non è fare il capo delle coccinelle?».
2/10
Dopo tre anni di onorato servizio Akela se ne va sotto lo sguardo triste di un lupetto: «Spero che tu possa presto trovare un nuovo lavoro».
3/10
Durante la messa un lupetto chiede a Baloo: «Dimmi, Baloo, la Quaresima dura davvero 40 giorni?». Baloo annuisce: «Sì, sì». Il lupetto risponde con gravità: «Vuol dire che per tutto questo tempo non mangerai miele».
4/10
Nel pieno del pasto, una coccinella domanda preoccupata: «Ma Akela… come fanno le principesse quando vogliono diventare coccinelle? Si portano il vestito e il letto a baldacchino al volo?».
5/10
Ispezione di Akela, e dai Bruni è tutto un calzino che spunta fuori. Il capo squadriglia ne prende uno, lo annusa e sotto gli occhi sbalorditi di Akela dichiara con grande naturalezza: «Tieni Wandrille, è tuo».
6/10
A pranzo i lupetti e i loro capi discutono del film “Il libro della giungla”. Una pacca sulla spalla interrompe Akela e gli dice, con grande serietà e grandi occhi: «No, Akela, non andare a guardarlo: alla fine tu muori».
7/10
Un lupetto domanda al suo capo: «Quand'è che si mangia, Akela? Ho un languorino! Non che sia la cosa più importante, ma l'ostia non mi ha riempito la pancia… cioè sì… d'amore… ma…».
8/10
Durante una cena nel campo, i capi parlano in codice morse perché le coccinelle non capiscano. Dopo aver ascoltato, una delle coccinelle dice: «Un giorno anche io parlerò la lingua delle foche».
9/10
«Akela, non è un problema se non ho il mio centurione?».
10/10
Durante la messa, il branco è collocato dietro l'altare. Al momento in cui il prete apre il tabernacolo e passa in mezzo ai lupetti portando Gesù, si sente una vocina piena di ammirazione: «Oh, è Gesù!».
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.