3 / 12
ANNA. Mi trucco, sono pronta. Anna poche lettere, pochi gli anni per diventare madre, pochi gli anni dei miei bambini. Anna, un nome semplice, veloce da pronunciare come me, sempre di corsa. E vanitosa. Ed ecco che come niente, per un torcicollo come tanti faccio una semplice ecografia: niente al collo ma c'è qualcosa alla tiroide. "Si trovi un chirurgo". Ero sola. D'improvviso assapori un gusto nuovo, amaro, forte, persistente, il sapore che i pensieri più drammatici evocano. Il primo pensiero: i miei bambini hanno bisogno di me. Il tumore è rimuovibile e curabile. La strada è in salita, l'intervento, le terapie, i miei bambini che faticano a comprendere...La terapia funziona, la prognosi positiva. Un respiro di sollievo ma il sapore è ormai chiaro. Voglio essere bella, di nuovo. Mi trucco e mi sistemo i capelli, sono pronta.
+

©Cristina Penocchio