4 / 5
"Ho visto l’ippopotamo mettere le ali. Vita di Carmelo Caporale", di Emy Serio, Itaca edizioni, 2019. Carmelo vive un'esistenza normale, con i sogni e la voglia di vivere di un ragazzo di sedici anni. Inaspettata giunge una malattia che lo costringe su una sedia a rotelle e fa crollare ogni sua speranza. Comincia un periodo di buio e di solitudine durato due lunghi anni. Un viaggio a Lourdes e l’amicizia con alcuni ragazzi di Gioventù Studentesca segnano l’inizio di un nuovo cammino in cui, giorno per giorno, Carmelo si abbandona al volere di Dio fino a scoprire il compito che gli è assegnato: dare testimonianza di fede, di speranza e di carità. A distanza di venticinque anni dalla morte, la sua vita, la sua vocazione, la sua santità continuano ad attrarre chi incontra la sua storia. «Desidero consigliarlo a tutti: sia a coloro che cercano sostegno e alimento per la propria fede; sia alle persone che dal cristianesimo si sentono lontane, ma che sono in cerca di un senso e di un fondamento per la loro vita». Dalla prefazione di Massimo Camisasca
+

© Itaca edizioni