Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

1/5
Giuseppe Sammartino – Cristo Velato
Il Cristo Velato è una scultura completata nel 1753, originariamente attribuita ad Antonio Corradini e considerata una delle opere d'arte più notevoli al mondo. Anche se all'inizio l'opera era stata effettivamente commissionata a Corradini, questi morì dopo aver realizzato solo un modello d'argilla che in seguito sarebbe diventato definitivo venendo scolpito nel marmo. Giuseppe Sammartino terminò la scultura, che vede Gesù defunto coperto da un sudario trasparente intagliato nello stesso blocco di marmo usato per realizzare il resto della statua.
2/5
Marco d'Agrate – San Bartolomeo
Tra tutte le sculture che si possono trovare nel Duomo di Milano, il San Bartolomeo di Marco d'Agrate è probabilmente la più famosa. Realizzata nel 1562 per la Veneranda Fabbrica del Duomo, rappresenta il martire mentre porta sulle spalle e intorno al corpo quello che sembra un drappo e invece è la sua pelle, con un chiaro riferimento al martirio che ha subìto.
3/5
Michelangelo Buonarroti – Pietà
La Pietà è l'unica opera che Michelangelo ha mai firmato. Attualmente ospitata nella basilica di San Pietro in Vaticano, venne originariamente commissionata dal cardinale frances Jean de Bilhères, rappresentante a Roma. La scultura, in marmo di Carrara, era inizialmente pensata per il monumento funebre del cardinale, ma nel XVIII secolo venne trasferita alla sua attuale ubicazione.
4/5
Gian Lorenzo Bernini – Estasi di Santa Teresa
Santa Maria della Vittoria, una piccola chiesa su Via XX Settembre, a Roma, appartiene ai Carmelitani Scalzi, che custodiscono con grande zelo lo splendido capolavoro di Bernini. L'opera è della metà del XVII secolo ed è considerata l'apice del genio artistico dell'artista.
5/5
Giovanni Strazza – Vergine Velata
Forse non famosa quanto il Cristo Velato di Sammartino, la Vergine Velata du Giovanni Strazza è un'altra scultura eccezionale, e rappresenta una figura umana coperta da un velo trasparente intagliato nello stesso blocco di marmo usato per realizzare il resto della statua. L'abilità dello scultore, capace di far sembrare il velo che copre la Vergine trasparente, ha fatto guadagnare a questa scultura un ruolo di spicco nell'arte occidentale.