Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 18 Settembre |
Roberto Bellarmino
home iconFor Her
line break icon

Madre di una famiglia numerosa: 9 cose da prevedere prima di partorire

Gravidanza

Rostislav_Sedlacek | Shutterstock

Edifa - pubblicato il 03/01/21

La data di nascita del vostro bambino si avvicina? È ora di organizzare le cose a casa in modo che il papà e i figli più grandi possano vivere serenamente la vostra assenza. Ecco alcune idee per andarsene senza stress.

A pochi mesi come a poche settimane dal parto, siete preoccupate di come la vostra piccola tribù vivrà quei pochi giorni della vostra assenza? Niente stress, ecco l’elenco delle cose indispensabili per prepararsi ad andare a partorire in tutta tranquillità.

1. Definire le responsabilità di ognuno

Date istruzioni d’uso dettagliate per il ruolo di ognuno in vostra assenza, in modo che né il vostro coniuge né i vostri figli debbano improvvisare. A seconda delle personalità, sarà saggio ricordare ad alcuni dove iniziano i loro doveri e ad altri dove finiscono!
Questo è il momento di responsabilizzare i più grandi. Ognuno avrà un compito proporzionato alla sua età: apparecchiare la tavola, rifare il proprio letto, mettere il pigiama al più piccolo, guidare la preghiera in famiglia…

2. Mettete in evidenza l’agenda dei bambini

Aggiornare il programma delle attività dei bambini (musica, logopedista, sport) e i numeri di telefono in caso di disdetta. Se possibile, è sempre meglio che i figli maggiori vivano a casa mentre siete in maternità, si sentiranno meno esclusi.

3. Un calendario per aiutare i più piccoli ad aspettare il vostro ritorno

Per i più piccoli, fate un calendario dove si incollerà un adesivo al giorno per aiutarli ad essere pazienti in attesa del vostro ritorno. I bambini più grandi apprezzeranno sicuramente le prime foto o i primi video del loro nuovo fratellino o sorellina. Un buon modo per aiutarli ad aspettare!

4. Pensate alla preghiera in famiglia

Scrivete qualche idea per la preghiera dei bambini: un canto, qualche parola per affidare il bambino a Dio, una nuova candela ed immagini da colorare.

5. E per la cucina… anticipate!

Il freezer e la dispensa dovranno essere ben forniti, con prodotti facili da combinare e che il papà sarà capace di cucinare rapidamente: torte salate, pasta e sughi, carne e verdure, pan carré e marmellata, yogurt, ecc. Fare una lista indicativa dei menu con questi stessi prodotti, così come le eventuali diete alimentari. Potete anche mettere a punto un elenco della spesa standard che il papà potrà utilizzare in caso di bisogno.

6. Pianificare tutto per un eventuale travaglio notturno

Se dovrete uscire di casa nel cuore della notte, preparate in anticipo una borsa per i bambini con pannolini, biberon, peluche, maglioni, eventuali farmaci ed alcune indicazioni su un foglio per la persona che li accudirà durante il vostro soggiorno post parto. Inoltre, farete una breve lista di amici o parenti da chiamare per chiedere loro di venire ad occuparsi dei bambini nel cuore della notte. I bambini saranno particolarmente sensibili alla calma e alla serenità che dovrà circondare questa partenza inaspettata. Idealmente, dovrebbero familiarizzare con la persona che si occuperà di loro durante il vostro parto, e rassicurateli spiegandogli i vostri preparativi.

7. Avete pensato alla vostra valigia per il parto?

Per evitare il panico dell’ultimo minuto, preparate la valigia per i giorni del parto e tutti i documenti necessari con largo anticipo per il giorno del vostro arrivo nel reparto.

8. Gli annunci preparati in anticipo

Se avete ancora un po’ di tempo, trovate una stampante o un sito web per gli annunci della nascita e iniziate a scrivere le buste. Voi o il vostro coniuge potrete finire di scriverle durante il vostro soggiorno in clinica.

9. E tutto quello che serve per il bambino?

Per il vostro ritorno, comprate bottiglie d’acqua per l’allattamento o i biberon, pannolini per neonati, soluzione fisiologica, gel detergente per neonati ed eventualmente una scatola di latte artificiale, oltre al kit di sterilizzazione. Pensate anche a sistemare la stanza del bambino in modo da non doverlo fare al ritorno dal parto.

Dominique David

Tags:
gravidanza

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
3
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
7
Paola Belletti
Tre suicidi tra i giovanissimi il 1°giorno di scuola
Vedi di più