Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 18 Aprile |
Santa Kateri Tekakwitha
home iconFor Her
line break icon

Fate paragoni tra i vostri figli? Liberatevi da questa (cattiva) abitudine

FAMILY HOME

Rawpixel.com I Shutterstock

Edifa - pubblicato il 29/11/20

Contemplare la diversità della vita dei santi può aiutarvi a cessare di fare paragoni tra i vostri figli.

di padre Vincent de Mello

Quando si guardano i santi, si rimane colpiti dalle loro enormi differenze; nessuno di loro assomiglia all’altro. Si può verificare, stando loro vicini, che la grazia di Dio non spegne la natura umana, ma la rende feconda. Tutti i colori di una tavolozza immensa sembrano portare una luce ogni volta diversa e questa considerazione è molto preziosa nell’educazione. La santità non genera cloni; lo sguardo dei genitori si arricchirà cercando di portare sui figli lo sguardo di Dio che ci impedisce di credere che i bambini si assomigliano o ci assomigliano.

Imparare a guardare gli altri con gli occhi di Dio

Accogliere la vita non consiste solo nel dare la vita; bisogna poi acconsentire pienamente alla grazia per ciascuno dei nostri figli e persino di cercarla. Da questa libertà interiore dei genitori nasce la libertà dei loro figli, e il segno di questa libertà interiore risiede nella gioia di ciascuno nel vedere gli altri dare un frutto diverso.

Possiamo rivelare al bambino, ma ancor più all’adolescente, che percepiamo ciò che è unico in lui e che amiamo ciò che costituisce la sua personale grazia. E possiamo farlo senza dover necessariamente paragonarlo ai suoi fratelli in termini di: “è meglio o è peggio”. Da questo nascerà gradualmente in lui la certezza di poter farsi strada, ma perché questo esercizio non sia formale, dobbiamo imparare a guardare l’altro continuamente con lo sguardo di Dio, a desiderare pazientemente la sua santità. Più grande sarà il nostro desiderio, più la nostra educazione sarà adeguata.




Leggi anche:
Fino a che età i genitori sono responsabili dell’educazione spirituale dei loro figli?


PARENTING

Leggi anche:
10 errori comuni nell’educazione dei figli

Tags:
educazionefigli
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
5
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
6
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
7
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
Vedi di più