Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 21 Settembre |
San Matteo
home iconSpiritualità
line break icon

Come parlare degli angeli ai propri figli?

ANGEL

UMB-O | Shutterstock

Edifa - pubblicato il 06/11/20

È importante non privare i nostri figli della conoscenza e della compagnia di questi veri amici che sono gli angeli.

di Christine Ponsard

È indubbiamente difficile parlare degli angeli e per questo i bambini, a volte, non sanno nemmeno che esistono, e se lo sanno, non pensano spesso a pregarli. Tuttavia, ci sono modi molto semplici per far scoprire loro questi amici che Dio propone per accompagnarli nel cammino verso la santità.

Non è necessario cercare a tutti i costi delle rappresentazioni pittoriche

Possiamo iniziare la preghiera famigliare invocando gli angeli custodi e chiedendo loro di vegliare su di noi. Possiamo raccontare poi ai nostri figli dei passaggi della Sacra Scrittura in cui viene narrato l’intervento degli angeli, come ad esempio la storia di Tobia che fu guidato dall’arcangelo Raffaele: “Io sono Raffaele, uno dei sette angeli che sono sempre pronti a entrare alla presenza della gloria del Signore” (Tb 12, 15). Anche Gesù parla degli angeli: “Così, Io vi dico, vi è gioia davanti agli angeli di Dio per un solo peccatore che si converte”. (Lc 15,10); “Egli manderà i Suoi angeli, con una grande tromba, ed essi raduneranno i suoi eletti dai quattro venti, da un estremo all’altro dei Cieli.” (Mt 24,31). Senza dimenticare il racconto di Natale in cui l’angelo annuncia ai pastori la nascita di Gesù: “E subito apparve con l’angelo una moltitudine dell’esercito celeste, che lodava Dio e diceva: “Gloria a Dio nel più alto dei cieli e sulla terra pace agli uomini, che Egli ama” (Lc 2, 13).

Quando parliamo degli angeli ai bambini, dobbiamo rimanere sobri, semplici e veri. Non c’è bisogno di cercare a tutti costi delle rappresentazioni pittoriche. Bisogna spiegare ai nostri figli che gli angeli sono puri spiriti e che noi quindi non li vediamo.

Non possiamo sentirli, anche se a volte gli angeli prendono forma umana per intervenire nella vita degli uomini, ma in questi casi è solo un’apparenza. Gli angeli non hanno un corpo. Il più delle volte sono rappresentati con delle ali per mostrare la loro funzione di messaggeri (la parola “angelo” infatti significa messaggero).

Le rappresentazioni pittoriche (a parte alcuni episodi specifici come la storia di Tobia o l’Annunciazione) possono essere una soluzione apparentemente facile quando i bambini sono piccoli, ma diventati più grandi si corre il rischio che rifiutando l’immagine rifiutino anche la realtà.

Il giorno in cui capiranno che gli angeli non hanno un corpo reale con delle ali, potranno credere che gli angeli non esistono, se non gli è stato spiegato a sufficienza il valore relativo di queste rappresentazioni pittoriche. La cosa migliore è conservare la fiducia e riferirsi sempre alla Parola di Dio.


ANGEL

Leggi anche:
11 cose da sapere sulla vita degli angeli




Leggi anche:
Canti e fenomeni luminosi: le azioni degli angeli alla morte dei Servi di Dio

Tags:
angeli

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
7
SERENITY
Octavio Messias
4 suggerimenti contro l’ansia
Vedi di più