Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 04 Dicembre |
San Giovanni Damasceno
home iconChiesa
line break icon

In quale "veste" ci troverà il Signore quando Lo incontreremo?

Photocreo | Depositphotos

Edifa - pubblicato il 03/11/20

Quando incontreremo il Signore, in quale "veste" ci troverà? La domanda è molto seria, a maggior ragione perché è impossibile sapere quando quel giorno arriverà.

di fra’ Dominique-Marie Dauzet

In quale “veste” ci troverà il Signore? È sicuro che i discepoli avranno affrontato questo argomento con Gesù. Ma nonostante fossero i Suoi discepoli, Gesù non li ha favoriti con una speciale conoscenza dell’ultima ora, del giorno del “Ritorno”: no, nessuna soffiata a tal proposito! Tuttavia, diede una bella lezione che implica tutti noi. Gesù ci incoraggia a rimanere pronti “con le vesti strette ai fianchi e le lampade accese”. Queste “vesti strette ai fianchi” (letteralmente “con le reni cinti”) è in realtà l’abito pasquale indossato dagli Ebrei quando uscirono dall’Egitto (Es 12,11). Veste di un popolo liberato dalla schiavitù umana, pronto a partire, ancora vivo nel mondo ma già rivolto verso il Signore. È un abito pasquale, quasi liturgico, battesimale: l’abito bianco e il cero pasquale (come le “lampade ardenti” che rappresentano la speranza) è l’abito della Chiesa che attende il ritorno del Suo Signore. Perché il ritorno? Perché è andato a delle nozze, presso il Padre Suo che è nei Cieli.




Leggi anche:
Dopo la morte c’è l’aldilà? Rispondono i pazienti che hanno subito un arresto cardiaco

Le vesti strette ai fianchi

Gesù evoca il tempo dopo la Sua Risurrezione e Ascensione, quando i Suoi veri discepoli, che avranno riconosciuto la Sua venuta e si saranno rallegrati della Salvezza, vivranno in attesa del Suo ritorno. Solo che, affinché possiamo partecipare anche noi a questa festa, è necessario che Lui ci trovi vigili.

I servi vigili sono dichiarati “benedetti” da Gesù. Ciò che è importante in questa storia del ritorno del Maestro non è la paura o l’angoscia di essere sorpresi da un’ora perfida, come se Dio nascondesse l’ora per sorprenderci dietro all’angolo! No, ciò che è importante è la felicità del ritorno, che ci tiene “vigilanti nell’Amore”, come diceva santa Elisabetta della Trinità. Mezzanotte o più tardi, non c’è un’ora troppo tardiva per un cuore innamorato che aspetta la persona amata.

Infatti Gesù disse ai suoi discepoli: “Siate pronti, con le vesti strette ai fianchi e le lampade accese; siate simili a quelli che aspettano il loro padrone quando torna dalle nozze, in modo che, quando arriva e bussa, gli aprano subito. Beati quei servi che il padrone al suo ritorno troverà ancora svegli; in verità io vi dico, si stringerà le vesti ai fianchi, li farà mettere a tavola e passerà a servirli. E se, giungendo nel mezzo della notte o prima dell’alba, li troverà così, beati loro! Cercate di capire questo: se il padrone di casa sapesse a quale ora viene il ladro, non si lascerebbe scassinare la casa. Anche voi tenetevi pronti perché, nell’ora che non immaginate, viene il Figlio dell’uomo” (Lc 12, 35-40)


LEVITATION

Leggi anche:
Quando riceveremo un corpo glorioso dopo la morte?

Tags:
diomorte
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
POPE FRANCIS ON CHRISTMAS
Giovanni Marcotullio
Non esiste alcuna “Messa di Mezzanotte”... sì...
FATHER JOHN FIELDS
John Burger
Muore sacerdote che si era offerto volontario...
MARIA DEL MAR
Rodrigo Houdin
È stata abbandonata in una discarica, ma ha c...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
CHARLES
Anna Ashkova
La preghiera del Beato Charles de Foucauld da...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più