Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 01 Dicembre |
Sant'Andrea
home iconFor Her
line break icon

È nato un bebè: 10 cose da fare per aiutare i fratelli ad accettarlo

Baby, Brother, Sister,

© Lopolo I Shutterstock

Anna Ashkova - pubblicato il 31/10/20

Dover condividere l'amore e le attenzioni dei propri genitori con un bebè non è facile per un bambino. Tuttavia, ci sono diversi suggerimenti che possono favorire la transizione e ad aiutarlo ad accogliere il fratellino o la sorellina.

I vostri figli vivono con difficoltà l’arrivo di un bebè in famiglia. Gelosia, sentimento di essere trascurato o addirittura abbandonato… Seguite i nostri consigli e i vostri figli daranno il miglior benvenuto possibile al loro fratellino o sorellina.

Coinvolgete i vostri figli nella vostra gravidanza… ma non troppo

Non aspettate la nascita del bebè per preparare i fratelli e le sorelle al suo arrivo! Annunciate la vostra gravidanza sin dall’inizio e coinvolgete i vostri figli…ma non troppo. Potete proporre ai vostri figli di parlare al bebè, di toccarvi la pancia quando il bebè si muove (senza forzarli se non vogliono) o mostrare loro le foto delle ecografie. Potete anche evocare i vostri ricordi di quando aspettavate loro, e la gioia che avete provato alla nascita. Inoltre, chiedete ai vostri figli di aiutarvi a preparare la stanza del bambino, sistemate con loro i suoi vestitini (questa è anche una buona occasione per mostrare loro i vestiti che indossavano quando erano piccoli), ecc. Inoltre, i libri sono degli ottimi supporti per spiegare l’arrivo di un neonato a casa, soprattutto per i bambini sotto i tre anni.

Jose Luis Pelaez | Getty Images

Comprate dei regali da parte del bebè

Avere uno o più regalini per ogni bambino “da parte del bebè” è un modo per mostrare loro che il bebè li ama e che si sta già prendendo cura di loro. In questo modo, sarà meglio accettato dai fratelli.

Non allontanate i fratelli da casa durante il parto

Evitate di mandare i vostri figli da amici o dai nonni durante il parto. Quando possibile, è meglio che la nonna, il nonno, la zia o la madrina vengano a prendersi cura dei fratelli a casa. Questo darà loro meno la sensazione di essere “cacciati” da casa.

Organizzate bene il vostro ritorno dalla maternità

È meglio tornare dalla maternità quando i fratelli e le sorelle sono presenti: che siano loro ad aprirvi la porta e ad accogliere il neonato. Date loro il piccolo regalo in quel momento. Evitate di tenere troppo il bambino in braccio. Datelo a vostro marito per qualche minuto e fate delle domande ai vostri figli sul loro quotidiano in vostra assenza. Avranno sicuramente molte storie da raccontarvi.

Fate attenzione ai commenti di chi vi circonda

Le parole di chi vi sta intorno a volte possono essere prive della più elementare psicologia: “È geloso?”, “Sei felice di avere un fratellino (o una sorellina)?”. E spingere i bambini ad “odiare” o a diffidare del loro nuovo fratellino o sorellina: “Dovrai condividere i tuoi giocattoli ora!” Non sei più piccolo, sei un grande che deve aiutare i genitori. Create un diversivo portando la discussione sul bambino, i suoi progressi a scuola, la musica…

Bébé
FamVeld - Shutterstock

Non aprite sempre i regali del bebè davanti agli altri figli

Cercate di aprire i regali di nascita dei vostri cari senza che i più grandi lo sappiano. Benedetti coloro che pensano anche di fare un piccolo regalo ai più grandi: adesivi, peluches, libri, ecc.

Trascorrete del tempo con i vostri figli

Siate disponibili per gli altri figli, dimostrate loro il vostro affetto – non esagererete mai in questo campo! – date del tempo a tutti, giocate e uscite con loro.

Dimostrate ad ogni bambino che è importante

Non dimenticate di esprime il vostro amore ai vostri figli: “Il nostro cuore è ancora più grande e ora vi ameremo ancora di più!”. Lo si può fare anche con un tono scherzoso e complice: “Questo piccolo bebè, ci rompe i timpani non è vero?” In questo modo dimostrerete che il bebè non è sempre al centro dell’attenzione. Non dimenticate di congratulare i più grandi per ciò che fanno bene, piuttosto che rimproverarli sempre per ciò che fanno di sbagliato.

Date delle responsabilità ai più grandi

Coinvolgete i vostri figli nelle cure del bebè di modo che capiscano che anche loro hanno un ruolo importante da svolgere. In questo modo, si sentiranno meno esclusi quando dovrete prendervi cura del neonato. Ad esempio, i bambini più grandi possono dare il biberon, lavare il ciuccio, guardare come cambiate il bambino, aiutare a dare il bagnetto, ecc.

Accettare un’eventuale regressione

I vostri figli più grandi possono adottare improvvisamente dei comportamenti da bebè per attirare la vostra attenzione. Per esempio, possono iniziare a parlare come i bimbi piccoli, chiedere il biberon o chiedere la vostra presenza per addormentarsi la sera. Fatelo volentieri, e tutto dovrebbe tornare rapidamente alla normalità. Una volta che i più grandi avranno capito che il bebè non ruberà il loro posto nel vostro cuore, la gioia spazzerà via rapidamente le nuvole.

Tags:
bambini
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
Giovanni Marcotullio
“Kyrie eleison” e non “Signore, pietà”
Jesús V. Picón
Sacerdote con un cancro terminale: perde gli ...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
LOURDES
Il Cattolico
Novena preparatoria all'Immacolata Concezione...
ANGEL
Philip Kosloski
A cosa assomigliano i nostri angeli custodi?
Vedi di più