Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 25 Ottobre |
San Luigi Guanella
Aleteia logo
home iconSpiritualità
line break icon

Astuzie divertenti e ludiche per far amare il rosario ai vostri bambini

FAMILY PRAYING

© Shutterstock

Edifa - pubblicato il 07/10/20

Il 7 ottobre la Chiesa celebra la Madonna del Rosario e tutto il mese di ottobre è dedicato a questa preghiera. Come insegnare ai nostri figli ad amarla?

di Christine Ponsard

“Nel rispetto della libertà dei figli di Dio, la Chiesa ha proposto e continua a proporre ai fedeli, con particolare insistenza, alcune pratiche di pietà, e tra queste c’è la recita del santo Rosario. In questo mese di ottobre, detto “mese del santo Rosario”, è opportuno ricordare l’invito di San Giovanni Paolo II, che citava quanto scriveva papa Paolo VI nel 1974: “Non c’è dubbio che il santo Rosario della Vergine Maria debba essere considerato come una delle più eccellenti ed efficaci preghiere comunitarie che la famiglia cristiana è invitata a recitare”.

Il Rosario è una preghiera molto semplice. Ricordiamoci che consiste nel meditare la vita di Gesù con Maria, sgranando decine sulla corona (dieci Ave Maria precedute da un “Padre Nostro” e seguite da un “Gloria al Padre”). È quindi una forma di preghiera adatta a tutti, grandi e piccoli, ed è particolarmente adatta alla preghiera in famiglia. Come possiamo scoprirlo… o riscoprirlo in famiglia?

Una decina del rosario ben recitata dura solo cinque minuti

Uno degli aspetti del Rosario che più colpisce è proprio la sua semplicità. È una preghiera che non ha niente di straordinario né di sensazionale, che non richiede un apprendimento complicato. Ecco perché il Rosario è per eccellenza la preghiera dei poveri e dei bambini: lungi dall’essere lo sproloquio di una vecchia bigotta, è l’instancabile ripetizione meravigliata del nostro amore per Dio attraverso Maria. Recitare il Rosario, ripetendo sempre le stesse parole, ci ricorda che il valore della nostra preghiera non è quello che diciamo. Colui che prega attraverso di noi è lo Spirito Santo, quindi quando preghiamo, non ci viene chiesto di cercare di dire cose complicate o straordinarie, ma semplicemente di essere lì, disponibili, aperti all’azione dello Spirito Santo dentro di noi.


POPE BENEDICT XVI

Leggi anche:
Benedetto XVI sulla potenza di guarigione del Rosario

Non bisogna dimenticare che non recitiamo il rosario “perché dobbiamo”, e per poterlo finire in fretta il più rapidamente possibile, così non ha senso. È fuori questione, naturalmente, di imporre interminabili preghiere ai più piccoli, o almeno quelle che a loro sembrano tali. Ma il rosario, come tutte le preghiere, suppone che ci fermiamo davvero, che smettiamo di correre per stare con Dio. La preghiera presuppone il silenzio e la pace interiore, e che acconsentiamo ad abbandonare totalmente nelle mani di Dio le nostre preoccupazioni ed il sovraccarico di impegni. Inoltre, a livello strettamente pratico, ricordiamo che una decina del rosario ben recitata dura solo cinque minuti… il che non è un tempo molto lungo, anche per i più piccoli.

Astuzie giocose per evitare la monotonia e la routine

I bambini sono felici di avere un rosario e di imparare a contare le Ave Maria sui grani. È facile trovare rosari o decine solidi ed economici che permettono ai bambini di avere sempre il loro rosario a portata di mano, come la piccola Bernadette di Lourdes che, semplice e ignorante com’era, conosceva “a memoria” la preghiera del rosario.

Per evitare la monotonia e la routine, si può variare in modo da recitarlo in famiglia: una preghiera sotto forma di dialogo, che i piccoli sono in grado di condurre molto presto, con grande orgoglio, una breve meditazione basata su un brano del Vangelo prima di ogni decina, la scelta di un Mistero per ogni giorno, o per tutta la settimana, intenzioni prima di ogni decina o di ogni Ave Maria, l’illustrazione dei Misteri del Rosario con disegni esposti nell’angolo della preghiera, ecc.


St. Dominic

Leggi anche:
10 uomini che recitavano il Rosario e sono diventati santi

Ci sono molti libri per tutte le età che aiutano a scoprire e meditare i quindici “Misteri del Rosario”. Questi libri possono essere utilizzati prima o durante la preghiera, per guidare la meditazione all’inizio di ogni decina per esempio. Le illustrazioni proposte nei libri per bambini possono aiutarli a visualizzare le scene del Vangelo e a focalizzare la loro attenzione. È anche possibile mettere nell’angolo della preghiera un grande quadro che rappresenta il Mistero o i Misteri del Rosario meditati in quel giorno.

Ma perché pregare Maria?

Perché chiedere alla Vergine Maria di pregare per noi invece di rivolgerci direttamente a Dio? Perché è la Madre di Cristo e nostra Madre, perché annuncia e prefigura la Chiesa. Nella Sua persona, la Chiesa implora il Padre del Cielo, implora il Figlio ed è Soggetta allo Spirito che Invoca. Pregare la Vergine Maria, affidando l’esaudimento alla sua intercessione, non ci fa salire di un altro gradino verso Dio, ma ci fa riconoscere, nell’impotenza della nostra fede, l’Onnipotenza della Fede della Chiesa. Questa Chiesa tale come Dio l’ha voluta: Sposa di Suo Figlio, e tale come noi osiamo crederLa quando guardiamo a Maria che ne è la fonte, il modello e l’anticipazione.




Leggi anche:
Ti si è rotta la corona del rosario? Non buttarla

Tags:
bambinirosario
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
MARCELLO BELLETTI
Annalisa Teggi
Un padre, una madre e 7 figli. Non è follia ma sovrabbondanza
2
VENERABLE SANDRA SABATTINI
Gelsomino Del Guercio
Sandra Sabattini beata il 24 ottobre. Lo ha deciso Papa Francesco...
3
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
4
medjugorje
Gelsomino Del Guercio
Cosa sono i “segreti” di Medjugorje? Che messaggi nascondono?
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
POPE JOHN PAUL II
Paola Belletti
Wojtyla affrontò il problema della frigidità sessuale femminile
7
ANGELICA ABATE
Annalisa Teggi
Quando il miracolo non è la guarigione ma una voce innamorata del...
Vedi di più